Aggredisce il coinquilino con la Spada Suprema di Zelda: arrestato

Lo scorso venerdì, la polizia di Anchorage (Alaska), è intervenuta in un appartamento situato vicino all’University of Alaska, dopo esser stata allertata a causa di una rissa scoppiata tra coinquilini che ha visto coinvolti pugni, un coltello da cucina e una replica della Spada Suprema di Zelda.

A finire in manette è stato il 22enne Jeremy Tazruk che, secondo quanto riportato dall’Anchorage Daily Newsnon ha iniziato la rissa ma, una volta presa la spada appesa al muro, si è buttato nella mischia colpendo un suo coinquilino ripetutamente (fortunatamente la spada era nel fodero).

Tazruk ora è accusato di aver percosso il coinquilino con la spada che, come affermano i documenti della corte, “non aveva un filo tagliente ma era molto appuntita”. Gli stessi documenti riportano che, una volta giunta sul luogo, la polizia ha “recuperato una spada piegata sul pavimento, accanto alla porta”.

Pare che, non essendo la Spada Suprema di Zelda troppo efficace, Tazruk abbia poi deciso di passare ad un più solido coltello da cucina, aggiungendo l’accoltellamento del coinquilino (che non ha comunque riportato ferite gravi) ai capi d’accusa.

Non sono invece ancora note le motivazioni dello scoppio del litigio ma, quel che è certo, è che da qualche parte Ganondorf se la sta ridendo di gusto.