banner justnerd desktop 2

banner justnerd mobile 1

5 flop al botteghino che sono diventati film cult

Ecco 5 pellicole che si sono rivelate un flop al botteghino per poi diventare, con il passare degli anni, dei veri e propri film cult

Non sempre pellicole che oggi consideriamo capolavori assoluti e pietre miliari della cinematografia sono riuscite a entrare nei cuori e nella mente degli spettatori e degli appassionati fin dal loro debutto anzi, sono molti i casi in cui alcuni film hanno letteralmente fatto flop al botteghino incassando a malapena il necessario per coprire le spese di produzione.

Si tratta produzioni che, al loro arrivo nelle sale cinematografiche, sia per scarsa promozione, sia perché trattavano tematiche in troppo anticipo sui tempi oppure perché semplicemente il pubblico dell’epoca non li ha capiti, non hanno ottenuto successo salvo poi, nel corso degli anni, assurgere al rango di veri e propri film cult che cinefili ed appassionati riguardano con piacere, magari acquistando speciali edizioni home video da collezione.

Ecco dunque un elenco di 5 film che hanno conosciuto un flop al botteghino per poi diventare dei classici cinematografici all time.

Blade Runner – 1982

La pellicola di Ridley Scott con Harrison Ford, una pietra miliare della fantascienza con uno dei monologhi più famosi dell’intera storia cinematografica, deluse al botteghino incassando a malapena i soldi spesi per la produzione, forse per colpa o “merito” di E.T. l’extra-terrestre, un film di fantascienza più “rassicurante” e adatto a tutti, rispetto al distopico futuro descritto nel film di Scott.

Il mercato internazionale fu più benevolo verso Blade Runner (che recentemente ha visto il debutto del suo sequel Blade Runner 2049) le cui continue riproiezioni lo consacrarono film cult anche negli USA.

film cult blade runner

Donnie Darko – 2001

Il film che ha conosciuto l’esplosione della carriera cinematografica di Jake Gyllenhaal, durante il suo primo weekend di programmazione fu un fiasco spaventoso, incassando poco più 110.000 dollari a fronte di oltre 4.5 milioni di budget.

Probabilmente l’inquietante pellicola diretta da Richard Kelly, soffrì l’atmosfera post 11 settembre, dato che la storia narrata in Donnie Darko ruota attorno ad uno strano incidente aereo. Forse per tale motivo, nella sua seconda uscita, il film ottenne un grande successo tanto da diventare in breve tempo un vero classico.

Il Mago di Oz – 1939

Il film di Victor Fleming interpretato da Judy Garland incassò circa 3 milioni di dollari, dopo che MGM ne aveva spesi 2,7 per produrlo e patendo ulteriori perdite di 1,1 milioni di dollari sempre legate al film che, con il passare dei decenni è poi entrato a far parte di quelle pellicole che sono scolpite nell’immaginario collettivo.

Grosso guaio a Chinatown – 1986

Diretto da John Carpenter e interpretato da Kurt Russel, il film mescola sapientemente elementi da commedia con quelli tipici dei film di arti marziali, ma si rivelò un cocente insuccesso commerciale.

Negli USA incassò soltanto 11 milioni di dollari, probabilmente a causa della strategia di marketing utilizzata dalla produzione che diede più risalto, e puntò le luci dei riflettori, sulla promozione di Aliens – Scontro finale uscito nelle sale cinematografiche due settimane dopo.

Fight Club – 1999

Quando Fight Club uscì nelle sale cinematografiche, dopo essere costato 63 milioni di dollari, incassò soltanto 100 milioni, con la critica che lo accusò di troppa violenza. Il mercato home video, però, decretò l’incredibile successo del film tanto che nel 2008 la rivista britannica Empire lo ha inserito al diciassettesimo posto nella classifica 500 Greatest Movies of All Time.

Cosa ne pensate? C’è, secondo voi, qualche film che dovrebbe far parte di questo elenco? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2

Il Negozio delle Necessita Desktop ads

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments