Batman è un metaumano? Ecco la risposta di Snyder e Williams!

The Batman - Ben Affleck

Su Suicide Squad #22 si apre un caso: Batman è un metaumano?

In questi giorni il mondo dei fumetti è stato interessato da una notizia decisamente intrigante: Batman è stato considerato metaumano.

Metaumani sono considerati solitamente esseri umani dotati di poteri e capacità particolari, spesso derivanti da mutazioni o magia e nonostante Batman sia sicuramente un essere straordinario, vederlo definire metaumano ha colto tutti di sorpresa.

Tutto nasce su Suicide Squad #22 quando Amanda Waller, capo della Task Force X di  Harley Quinn e Deadshot, mette la sua squadra sulle tracce di Batman e di Killer Frost, sua alleata nella Justice League.

Ovviamente, lo scalpore non è la volontà della Waller di usare il suo potere per incarcerare Batman e Killer Frost, quanto il fatto che nel dare gli obiettivi della missione alla Suicide Squad la Waller indichi come i bersagli siano due metaumani, estendendo questa qualifica anche al Cavaliere Oscuro.

batman metaumano suicide squad 22

Batman di sicuro è uno degli esseri umani più incredibili del mondo del fumetto, nei suoi 75 anni di vita editoriale ha dimostrato di esser semplicemente il migliore in quello che fa, e lui fa di tutto!

Può, quindi, una singola vignetta cambiare tutto ciò che sappiamo di Batman? Ovviamente la risposta è no!

Per ridimensionare la questione è intervenuto anche Scott Snyder, che negli ultimi anni ha dato una forte impronta a Batman. In un tweet in risposta ad un fan, Snyder ha commentato:

“Non per palare di Suicide Squad, ma Batman non è un metaumano. Ha avuto dei poteri in certe storie (come in ‘Darkseid War’) ma non è mai stato un metaumano nella sua natura… è un meta per il suo impatto, ma questa è un’altra questione”

Questo ci riporta a capire cosa significhi quindi questa rivelazione finale di Suicide Squad #22. I lettori hanno elaborato le teorie più diverse, dal semplice errore di valutazione della Waller, al voler mettere la sua squadra in allerta visto il nemico che affrontano (come se servisse, visto che alcuni componenti sanno bene chi sia Batman, come Harley Quinn!).

A dare ordine a tutto questo ci ha pensato, sempre via Twitter, lo scrittore di Suicide Squad, Rob Williams

“La gente sta leggendo troppe cose in questa vignetta. Waller/The People hanno un obiettivo in questa storia, ed è di rinchiudere tutti i superuomini, Batman compreso… Che Batman abbia poteri o meno non importa. Considerate le sue azioni e come guida la Justice League, è un bersaglio”

Batman è da sempre considerato uno dei supereroi più temibili per via del suo ingegno e del suo acume, anche tattico, ma di certo manca di quelle caratteristiche che lo renderebbero un metaumano, rimanendo un essere umano che ha raggiunto il picco delle capacità umane in ogni campo in cui si sia cimentato, è e resterà fantastico proprio per questo!

Fonte: CBR

...e questo?
Le origini de I Fantastici Quattro: Marvel svela da dove derivano il loro poteri