Semplicemente Nerd!

Ultimo saluto a Chester Bennington: è morto il cantante dei Linkin Park

Lutto nel mondo della musica: all’età di 41 muore lo storico frontman dei Linkin Park, Chester Bennington.

Ieri sera è arrivato un terribile annuncio per tutti gli amanti del rock e della musica: Chester Bennington, famoso cantante dei Linkin Park, si è tolto la vita.

La notizia ha lasciato sconvolti i moltissimi fan della band, i quali hanno iniziato a riempire gli account social con i video della band; un ultimo saluto a un cantante che ha significato molto per tantissimi della nostra generazione.

Il cantante è stato trovato morto nella sua casa di Los Angeles e, secondo le indiscrezioni non ancora confermate, si sarebbe tolto la vita impiccandosi. Chester lascia la moglie e i sei figli avuti nei suoi due matrimoni.

chester-bennington

La band aveva conosciuto un successo planetario grazie all’album Hybrid Theory (2000) che vendette oltre 30 milioni di copie.

Chester da tempo viveva delle fasi di forte depressione a causa di episodi di stupro subiti quando era solo un bambino. Per questo il cantante faceva anche uso di droghe, ma i lavori all’ultimo album della band, One More Light, sembravano averlo allontanato dal suo malessere.

Tutti noi ricorderemo la sua inimitabile voce in pezzi intramontabili come In the End, What I’ve Done, Numb, Faint, Encore che è anche la colonna sonora di Titanfall 2. Il ricordo di Chester rimarrà vivo grazie a queste canzoni fisse nella nostra memoria e nei nostri cuori.

 “When my time comes forget the wrong that i’ve done, help me leave behind some reasons to be missed. And don’t reset me and when you’re feeling empty keep me in your memory, leave out all the rest, leave out all the rest” – “Leave out all the rest”, Linkin Park

Fonte: Tmz

Close