Masayuki Tamiya, presidente dell’omonima famosa casa produttrice di modellini Mini 4WD, è morto lo scorso primo maggio

Quando dici Tamiya inevitabilmente il pensiero corre al modellismo e alle automobiline in scala, meglio se radiocomandate, che sono state il sogno di quanti erano dei bimbi durante gli anni ’80 e che ancora oggi ricordano con piacere questi fantastici modellini.

Masayuki Tamiya, presidente dell’omonima azienda di famiglia, si è spento lo scorso 1 maggio all’età di 59 anni a causa di una malattia.

Arrivato nel 1990 in azienda, famosa soprattutto per le Mini 4WD (i modellini 4 ruote motrici di cui organizzano appassionanti gare in pista e che ispirarono una celebre serie animata andata in onda anche in Italia), nel 2008 ereditò il controllo della società dal padre Shunsaku, ex presidente che ha portato la Tamiya a diventare il leader mondiale dei modellini in plastica.

L’azienda, fondata nel 1946 dal capostipite Yoshio Tamiya, è da decenni il punto di riferimento per milioni di appassionati di modellismo, sia per i suoi pregevoli modelli in scala, sia per tutti i prodotti come accessori, vernici e strumenti dedicati a questo intramontabile hobby.

Justnerd si unisce partecipe al cordoglio della famiglia di Masayuki e a tutti i dipendenti dell’azienda per la grave perdita.

Fonte: samuraishopper