Passengers, il film di fantascienza di Morten Tyldum, ha ricevuto numerose critiche negative, cogliendo di sorpresa anche l’attore protagonista, Chris Pratt

Nonostante il film non possa definirsi certo un flop, con oltre 300 milioni d’incasso al botteghino a fronte dei 110 spesi per la sua realizzazione, Passengers, il film sci-fi di Morten Tyldum, non è stato accolto benissimo dalla critica, che invece lo ha bocciato su più fronti (su Rotten Tomatoes si trova ad un 31%).

Durante un’intervista rilasciata al New York Daily News, Chris Pratt, attore protagonista della pellicola insieme a Jennifer Lawrence, si è detto perplesso sulle recensioni negative ricevute dal film.

Ecco le sue parole:

Sì, sono rimasto davvero sorpreso, mi ha colto alla sprovvista. È stata davvero una lezione in tal senso. Personalmente ritengo che il film sia molto valido, sono molto fiero di questa pellicola. Sono curioso di vedere se resterà nel tempo, intendo l’approccio critico al film. Ma sono fiero della pellicola, dell’esito commerciale al botteghino. Ma lo score critico è stato sproporzionato rispetto al cinemascore. Su Rotten ha la stessa media del Superpoliziotto del Supermercato. Detto ciò non voglio trovarmi in una situazione in cui mi trovo a criticare le posizioni dei critici, quindi smetterò di parlare di tale questione.

Personalmente il film mi è piaciuto e ho trovato immeritate le numerose critiche mosse nei giorni subito precedenti alla premiere. Voi cosa ne pensate?

Vi ricordiamo che Passengers è uscito in home video da pochi giorni (e io mi sono già preso la bellissima Limited Edition).

Fonte: BT

 

Leggi anche

La Torre Nera: La critica boccia il film di Nikolaj Arcel

L’adattamento cinematografico della saga di romanzi di Stephen King, La Torre Nera, …