Star Trek Beyond, la recensione di un NON fan

Le prime impressioni del kolossal Star Trek Beyond

Ieri sono andato con un caro amico a vedere il tanto atteso Star Trek Beyond, film che dovrebbe servire come pietra angolare per uno sviluppo futuro del franchise. Premetto che non sono particolarmente amante della saga di Star Trek, nonostante abbia visto innumerevoli episodi delle serie originali. L’opinione che trovate di seguito è puramente personale ed è un estratto delle emozioni che ho provato durante la proiezione del film.

Inizio col dire che la sala dedicata a Star Trek nel cinema dove sono stato (non dirò il nome per correttezza) era indegna di un kolossal come Star Trek Beyond, schermo piuttosto piccolo ed un audio veramente scandaloso che ha inevitabilmente compromesso la godibilità degli effetti speciali.

La trama è comprensibile anche per qualcuno che non ha mai visto Star Trek prima di allora. Certo, capire i riferimenti agli oggetti presenti o ai personaggi citati sarebbe molto meglio, ma nonostante questo possiamo affermare che la storia “va con le proprie gambe”. I personaggi presenti interpretano i propri ruoli nella maniera migliore possibile, oltre ad avere quelle caratteristiche caratteriali tipiche dei “vecchi personaggi”. Spock e Kirk sono stati magistralmente interpretati da Chris PineZachary Quinto, riuscendo a rendere omaggio agli originali nella maniera migliore possibile.
La CGI è di primissimo livello e la regia di Justin Li riesce a coinvolgere lo spettatore in tutte le fasi della pellicola. Le scene morte sono quasi a zero, riuscendo così a mantenere un altissimo livello di concentrazione. Una menzione particolare va alla USS Enterprise, riprodotta fedelmente in ogni suo particolare all’esterno, le zone interne della nave spaziale a parer mio sono poco curate ed incredibilmente ripetitive.

star trek beyond enterprise

Da non fan posso dirmi estremamente soddisfatto della pellicola. Mi sono sentito coinvolto in ogni parte del film, riuscendo ad apprezzarne la trama e lo sviluppo temporale della stessa. Ammirabili e ben studiati i numerosi riferimenti ai vecchi interpreti, che danno a Star Trek Beyond un giusto mix di modernità e nostalgia, classico dei remake ben fatti. Se volete “ripassarvi” la storia di Star Trek prima di andare al cinema a vedere Beyond, qui potete trovare il primo film in blu ray, mentre qui troverete il secondo. Se invece voleste godervi la serie classica, la potete trovare qui.

Il mio voto è da considerarsi con riserva per colpa della sala del cinema non degna di un film del calibro di Star Trek (ma nemmeno di un film come Il Fantastico Mondo di Amelie).

Ricordatevi, il rock ci salverà!

798%
Star Trek Beyond

Voto Finale

Alte aspettative per questo kolossal targato Justin Li, perlopiù rispettate. Trama solida ed interpreti di primissimo livello. Ottima la CGI con una nota negativa per gli interni della USS Enterprise che potevano essere più curati.

  • Trama solida, la storia sta in piedi da sola
  • CGI di primissimo livello
  • Attori eccezionali, degni dei personaggi che interpretano
  • Gli interni della USS Enterprise sono "scarsini"
Potrebbe piacerti anche