Titanic: James Cameron sta realizzando uno speciale per dimostrare che Jack non poteva sopravvivere

Titanic

Negli ultimi 25 anni, i fan del film Titanic del regista James Cameron, pellicola vincitrice di ben 11 premi Oscar, hanno avuto un grosso problema con il film che hanno voluto condividere con il regista della pellicola. Il problema in questione riguarda la fine del film, quando il Jack di Leonardo DiCaprio si immerge nell’oceano gelido al posto di Rose (Kate Winslet), la quale indossa un giubbotto di salvataggio mentre occupa l’intero pezzo di legno galleggiante che la tiene fuori dall’acqua (e no, non era una porta). Nel film, questo grosso pezzo di legno sembra abbastanza spazioso e in molti affermano che Rose avrebbe potuto spostarsi lateralmente per fare spazio al suo gelido spasimante, salvandolo dalla sua fine definitiva. I fan ne hanno discusso sin dall’uscita del film, ma avrebbe potuto funzionare realmente? Ebbene, James Cameron ora sta realizzando uno speciale per dimostrare che Jack non poteva sopravvivere nel finale di Titanic.

titanic Leonardo DiCaprio Kate Winslet

 

Per chi se lo ricorda, c’è stato persino un episodio di Mythbusters in cui si è testata la teoria di Jack che condivide la zattera di legno, concludendo che Jack e Rose sarebbero potuti sopravvivere se avessero preso il loro unico giubbotto di salvataggio e l’avessero in qualche modo fissato sotto la zattera, dando loro abbastanza galleggiabilità per rimanere entrambi sul pezzo di legno. Cameron, però, è intervenuto sulla questione dicendo che i risultati dell’esperimento dello show erano solo “un mucchio di stronzate”.

Ora James Cameron vuole porre fine al dibattito una volta per tutte. In una recente intervista rilasciata a Post Media per promuovere Avatar: La via dell’acqua, Cameron ha dichiarato che sta realizzando un nuovo documentario speciale che metterà veramente alla prova l’ipotesi.

“Abbiamo fatto un’analisi forense approfondita con un esperto di ipotermia che ha riprodotto la zattera del film e ci faremo un piccolo speciale che uscirà a febbraio. Abbiamo preso due controfigure che avevano la stessa massa corporea di Kate e Leo, li abbiamo ricoperti di sensori e li abbiamo messi in acqua ghiacciata e abbiamo testato se avrebbero potuto sopravvivere con diversi metodi e la risposta è stata che non c’era modo che entrambi potessero sopravvivere. Solo uno poteva sopravvivere”.

Lo speciale sarà proiettato in concomitanza con la versione rimasterizzata di Titanic, che arriverà nelle sale il giorno di San Valentino del 2023 e, forse, metterà la parola fine al dibattito una volta per tutte (anche se Cameron potrebbe essere molto di parte).

Fonte