The Walking Dead 8: Daryl andrà in cerca di vendetta fin dall’inizio

the walking dead 8 daryl

Norman Reedus ha spiegato che il suo personaggio avrà delle priorità differenti da quelle dei suoi compagni in The Walking Dead 8

Manca poco più di un mese al debutto di The Walking Dead 8, la serie TV AMC che arriverà sugli schermi il 22 ottobre prossimo, mentre in Italia dovremo aspettare il giorno successivo per assistere alla prima puntata su Fox.

La stagione sette, che ha navigato tra alti e bassi, si è chiusa comunque in crescendo terminando con l’alleanza formata da Alexandria, Hilltop ed il Regno pronta a scontrarsi con Negan ed i suoi seguaci.

Tuttavia, alcune immagini del primo trailer dell’ottava stagione sembrano mostrare che alcuni dei “buoni” non sono totalmente disposti ad unirsi alla nuova alleanza, preferendo in un certo senso, agire da “battitori liberi”.

Uno di questi è senz’altro Daryl, il quale non ha dimenticato la sua prigionia dopo essere stato catturato dai Salvatori. Il suo periodo più difficile, detenuto nelle mani di Negan poco dopo la morte di Glenn, di cui in qualche modo si reputa colpevole, si è concluso con una grande fuga che però non ha placato la rabbia e la voglia di vendetta che oramai porta dentro e che, stando a quanto dichiarato dall’attore Norman Reedus, lo hanno portato ad avere priorità diverse rispetto ai suoi compagni.

Ha delle faccende in sospeso da sistemare e mentre qualcuno organizza uno scontro globale, altri si focalizzano su obiettivi specifici. Quello che intendo è che lui è stato torturato nella scorsa stagione e vuole restituire tutta la merda che ha ricevuto, vuole vendicarsi, e non vuole sentire ragioni.

Non c’è tanto da tirarla per le lunghe con lui. È impegnato in una  sorta di missione con un preciso scopo e talvolta, per il bene del gruppo, devi agire da solo. Quindi, farà un po’ il furfante all’inizio.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.

Fonte: Cinemablend

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2