The Midnight Club: la serie è stata cancellata da Netflix dopo una sola stagione

The Midnight Club

La serie horror young adult The Midnight Club di Mike Flanagan è stata ufficialmente cancellata da Netflix dopo una sola stagione. La serie era stata ideata dal creatore di serie come The Haunting of Hill House, The Haunting of Bly Manor e Midnight Mass, e sarà un vero shock per molti scoprire che lo show è stato cancellato così prematuramente.

A dispetto di quanto potreste pensare, però, The Midnight Club non è stata cancellata a causa dei bassi ascolti, ma dell’addio di Flanagan a Netflix.

La notizia della cancellazione arriva infatti dopo che i produttori esecutivi della serie, Mike Flanagan e Trevor Macy, hanno firmato un accordo con Amazon Studios (e lasceranno quindi la piattaforma di video streaming californiana).

La Intrepid Pictures di Flanagan ha lavorato con Netflix sulla serie in base a un accordo stipulato nel 2019, ma Amazon ha ovviamente offerto loro qualcosa di meglio.

The Midnight Club, l’adattamento del libro scritto da Christopher Pike incentrato su un gruppo di adolescenti malati terminali, sembrava in realtà uno di quei show destinati a durare a lungo. La storia è ambientata alla Rotterdam Home, un ospizio per adolescenti con una malattia terminale, otto pazienti che si riuniscono ogni sera a mezzanotte per raccontarsi storie e fare un patto: il prossimo a morire darà al gruppo un segno dall’aldilà.

La serie è stata interpretata da Adia, Igby Rigney, Ruth Codd, William Chris Sumpter, Aya Furukawa, Annarah Shephard e Sauriyan Sapkota. A loro si sono aggiunti Zach Gilford, Samantha Sloyan e Matt Biedel, oltre alla Heather Langenkamp di A Nightmare on Elm Street, che interpreta l’enigmatica dottoressa che gestisce l’ospizio dei ragazzi.

Fonte