The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom, Nintendo fa chiarezza sul titolo del gioco

The Legend of Zelda Tears of the Kingdom

L’annuncio di The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom il sequel di di Breath of the Wild, è stato accolto con entusiasmo dalla comunità videoludica mondiale, con i fan di Nintendo che hanno cominciato ad analizzare fin nei più piccoli dettagli le primissime informazioni sul gioco, a cominciare dal titolo stesso.

Più di qualcuno ha cominciato a chiedersi se il termine “Tears” del titolo si debba intendere come “lacrime” oppure come  “strappi”, riferendosi a quelli che nel trailer di annuncio sembrano frammenti di Hyrule che fluttuano nel cielo.

Al fine di svelare l’arcano, Eurogamer ha contattato direttamente Nintendo chiedendo a “Big N” chiarimenti sul titolo di questo atteso sequel. Ebbene, “Tears of the Kingdom” fa riferimento al termine “lacrime”. Ciò significa che le “Lacrime del Regno” sono quasi sicuramente oggetti che i giocatori potrebbero dover raccogliere durante la nuova avventura.

Naturalmente le speculazioni sulla possibile trama del gioco e sulle novità che arriveranno non si fermano alla precisazione sul titolo, ma cercano di scoprire qualcosa di più sulla trama e sull’ambientazione del gioco. The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom sembra utilizzare la stessa mappa di Breath of the Wild, anche se si tratta di un open world più ampio con la possibilità di esplorare anche i cieli di Hyrule e le isole che fluttuano in aria. Il gioco riporterà anche alcuni elementi popolari di Breath of the Wild, come stalle e draghi ma, soprattutto, fornirà più informazioni sugli Zonai, una misteriosa tribù che precedette la Sheikah ma scomparve migliaia di anni prima dell’inizio di Breath of the Wild.

Per adesso dobbiamo accontentarci di quanto visto nel primo trailer del nuovo gioco che possiamo ammirare proprio qui sotto, ricordando che il titolo sarà disponibile in esclusiva su Nintendo Switch a partire dal 12 maggio 2023.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2