Studio Ghibli: Nizo Yamamoto venderà alcune opere d’arte per supportare l’Ucraina

Laputa Il Castello nel Cielo

Nizo Yamamoto, uno dei disegnatori e animatori storici dello Studio Ghibli, ha annunciato nelle scorse ore che metterà in vendita alcune opere d’arte per supportare l’Ucraina in questo momento difficile per il paese.

L’artista, a cui è dedicato un intero museo in Giappone, ha spiegato che il tema della guerra lo colpisce particolarmente da vicino poiché viene da Nagasaki, una delle due città giapponesi che è stata bombardata nel 1945 con un ordigno nucleare.

Nizo Yamamoto, lo storico animatore dello Studio Ghibli, pronto a vendere alcune opere d’arte per aiutare l’Ucraina

Attraverso un tweet condiviso dal suo profilo ufficiale, l’animatore ha dichiarato: “Mi oppongo all’invasione russa dell’Ucraina. Al momento, sto pensando a cosa posso fare per il popolo ucraino. Vorrei fare una donazione personale tramite l’UNICEF e disegnare delle opere da vendere, devolvendo tutto il ricavato. Annuncerò i dettagli in un secondo momento”.

Come sappiamo, Yamamato è uno dei principali artisti di anime del Giappone e, avendo lavorato come art director in film famosi dello Studio Ghibli quali Laputa: Castello nel Cielo, La Principessa Mononoke e il film strappalacrime La tomba delle lucciole, è probabile che le sue opere andranno a ruba.

Leggi anche: il codice morse di Laputa nascondeva un segreto?

Considerato che Yamamoto non ha ancora rivelato i dettagli sul tipo di opere d’arte che venderà, e su come queste saranno rese disponibili, è il caso di tenere d’occhio il suo account Twitter per rimanere aggiornati su come potremo portarci a casa questi pezzi da collezione e, allo stesso tempo, contribuire ad aiutare la popolazione ucraina.

Ecco il tweet:

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2