No Man’s Sky torna primo nelle classifiche Steam. Ecco cos’è cambiato

No Man's Sky

Quelli che di voi sono soliti dare una sbirciata ogni giorno alle classifiche di vendita di Steam si sarà accorto del ritorno in prima posizione di No Man’s Sky, lo sfortunato titolo di Hello Games travolto da un’ondata di recensioni negative e accuse proprio a ridosso del suo lancio.

Il motivo dietro al rinnovato successo di No Man’s Sky? Si chiama Next

Responsabile di questa improvvisa scalata delle classifiche di vendita (anche se, in realtà, il gioco non si era mai discostato troppo dalla zona alta dei giochi più venduti su Steam) è Next, il nuovo, gigantesco, aggiornamento rilasciato poche ore fa dalla software house britannica.

Tra le aggiunte più attese di questa importante patch c’è sicuramente la modalità multiplayer, chiesta dai giocatori a gran voce sin dai primi istanti di vita di No Man’s Sky, ma non solo.

Con Next sono state infatti aggiunte numerose missioni, nuove tipologie di quest affrontabili nel gioco sia in modalità single player che multiplayer, e un’inedita visuale in terza persona, che permette di apprezzare al meglio anche le nuove possibilità di personalizzazione del proprio personaggio virtuale. A queste si aggiungono miglioramenti grafici del mondo circostante e dell’interfaccia, un potenziamento dell’IA delle creature che abitano l’universo di No Man’s Sky e tante altre novità nella costruzione delle basi (ora piazzabili anche sul fondo dell’oceano).

Perfezionato anche il sistema di guida delle astronavi, che ora potremo organizzare a formare una vera e propria flotta intergalattica, e tanto, tanto altro, come mostrato dal video di lancio di Next che potete trovare qui sotto:

Se questo sarà sufficiente a farci dimenticare il passato burrascoso di Hello Games e di No Man’s Sky, solo il tempo (e i giocatori) sapranno dircelo.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!