Middle Earth Enterprises è stata acquisita da Embracer Group

Moria Il Signore degli Anelli

Notizia bomba per tutti gli amanti de Il Signore degli Anelli e di tutte le opere tolkeniane: Embracer Group AB, attraverso la sua controllata Freemode, ha stipulato un accordo per acquisire Middle-earth Enterprises.

Middle-earth Enterprises rappresenta una divisione di The Saul Zaentz Company e possiede un vasto catalogo di proprietà intellettuali e diritti mondiali su film, videogiochi, giochi da tavolo, merchandising, parchi a tema e produzioni teatrali relative alle iconiche opere letterarie di J.R.R. Tolkien, così come numerosi diritti relativi ad altre opere letterarie relative alla Terra di Mezzo autorizzate da Tolkien Estate e HarperCollins, che rappresentano ancora territori inesplorati per i fan delle diverse rivisitazioni su licenza.

Embracer Group, il gruppo svedese editore di videogiochi e proprietario di Asmodee ha annunciato oggi l’acquisto di Middle Earth Enterprises

La notizia è arrivata in mattinata con un comunicato stampa ufficiale in cui Lars Wingefors, fondatore e CEO di Embracer Group ha affermato di essere “davvero entusiasta che Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, due dei franchise fantasy più epici del mondo, entreranno a far parte della famiglia Embracer, aprendo più opportunità cross-media, comprese sinergie nel nostro gruppo globale. Sono entusiasta di vedere cosa ci sarà in futuro per questa IP con la presenza di Freemode e Asmodee all’interno del gruppo. Andando avanti, non vediamo l’ora di collaborare con i licenziatari esterni sia quelli esistenti, che nuovi.”

Uno degli aspetti più emozionanti dell’annuncio dell’acquisizione di Middle Earth Enterprises da parte del gruppo svedese per i fan di Tolkien sta nelle promesse di Embracer, che si è assicurata pronta ad esplorare “film aggiuntivi basati su personaggi iconici come Gandalf, Aragorn, Gollum, Galadriel, Eowyn e altri personaggi delle opere letterarie di Tolkien”.

Promesse che non dubitiamo possano essere mantenute visto che MEE entra a far parte di un gruppo internazionale formato da oltre 120 società, buona parte delle quali attive proprio nello sviluppo e nell’editoria di giochi da tavolo e videogame, ma attiva anche attraversi altri media. Recentemente infatti Embracer aveva acquisito anche Dark Horse Comics, una branca di Square Enix, società anch’essa inglobata dal gruppo svedese.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2