Lorcana: secondo Ravensburger la causa è infondata

lorcana gioco di carte disney

Ci sono novità in merito alla causa che Upper Deck Entertainment ha intentato contro Ravensburger. Il querelante accusa la casa editrice dei giochi delle serie Villainous e il designer di Disney Lorcana di aver plagiato le meccaniche di un gioco di carte che stava sviluppando da anni, causa che la stessa Ravensburger ha recentemente definito totalmente infondata.

Il plagio sarebbe avvenuto in quanto Ryan Miller, dopo essere fuoriuscito proprio da Upper Deck, avrebbe copiato pari pari un gioco su cui stava lavorando insieme all’editore californiano, riconfezionandolo e trasformandolo in quello che è probabilmente il trading card game più atteso dell’anno.

Ravensburger ha prontamente risposto alle accuse con alcune dichiarazioni rilasciate ad alcune testate online statunitensi. A queste dichiarazioni ha fatto poi seguito anche un post su twitter dove la stessa Ravensburger ha aggiunto che ha ancora in programma di rilasciare Disney Lorcana seguendo le tempistiche già note ai fan in quanto la causa intentata da Upper Deck Entertainment, a loro dire, è infondata.

Noi di Ravensburger sosteniamo l’integrità del nostro team e l’originalità dei nostri prodotti“, si legge nella dichiarazione. “L’insensato contenzioso aperto questa settimana è del tutto privo di fondamento e non vediamo l’ora di dimostrarlo a tempo debito.”

I risposta al suo stesso post Ravensburger ha anche aggiunto: “Nel frattempo, il nostro obiettivo continua a essere lo sviluppo e il lancio di un fantastico gioco ad agosto“.

La notizia della causa è scoppiata all’inizio di questa settimana, con Upper Deck Entertainment che ha affermato che Ravensburger ha incoraggiato il game designer Ryan Miller a rompere un precedente contratto con Upper Deck e lo avrebbe convinto ad utilizzare invece il design di Rush of Ikorr, il gioco che stava sviluppando proprio per Upper Deck, per lo sviluppo di Disney Lorcana.

Sebbene Upper Deck non rivendichi la proprietà delle meccaniche di gioco in questione, la causa si focalizza sulla violazione del contratto e l’editore californiano ha affermato che presenterà un’ingiunzione preliminare per impedire il lancio di Disney Lorcana ad agosto, anche se, al momento, nessuna richiesta di ingiunzione preliminare o ordine restrittivo temporaneo è ancora stato inserito negli atti di causa.

Disney Lorcana è ampiamente considerato come un potenziale concorrente di Magic: The Gathering e del gioco di carte collezionabili Pokemon TCG, con numerosi set già pianificati per il rilascio nei prossimi due anni e quindi la causa contro il futuro titolo di Ravensburger, infondata o meno, potrebbe potenzialmente avere un impatto devastante su uno dei più grandi lanci di giochi di carte dell’anno.