L’Esorcista del Papa: Russell Crowe rivela i piani per una trilogia cinematografica

L'Esorcista del Papa

L’esorcista del Papa di Russell Crowe si è rivelato un film d’avventura horror che ha ottenuto un discreto successo e, non molto tempo dopo l’uscita del film, si è parlato di un sequel, ma poi non se ne è saputo più nulla. Crowe ha ora rivelato che il piano originale era quello di creare una trilogia di film che seguisse le avventure soprannaturali di Padre Gabriele Amorth, e crede che le cose per il franchise ricominceranno presto a girare.

Durante un’intervista al The Six O’Clock Show, l’attore ha dichiarato:

“Beh, al momento è in discussione. Inizialmente i produttori avevano ricevuto il via libera dallo studio non solo per un sequel, ma per due. Ma al momento c’è stato un cambio di direttori di studio, quindi la cosa sta girando a vuoto. Ma sicuramente, amico. Abbiamo impostato il personaggio in modo da poterlo portare fuori e metterlo in un sacco di circostanze diverse. E ricordate, l’uomo su cui è basato, Gabriele Amorth, ha scritto 12 libri. Quindi abbiamo materiale di partenza più che sufficiente per fare uno o due film in più. Ma probabilmente non lo faremo prima dell’anno prossimo”.

LEsorcista del Papa

L’Esorcista del Papa potrebbe essere solamente il primo film di una trilogia, secondo il protagonista Russell Crowe

Il film è ispirato ai documenti reali di Padre Gabriele Amorth, che ha scritto due libri di memorie, An Exorcist Tells His Story e An Exorcist: More Stories (che potete trovare QUI), in cui ha raccontato le sue esperienze di lotta contro Satana e i demoni.

Questo primo film segue Amorth mentre indaga sulla terrificante possessione di un ragazzo e finisce per scoprire una cospirazione secolare che il Vaticano ha disperatamente cercato di tenere nascosta. L’esorcista del Papa è ispirato a eventi reali, ma se avete visto il film, saprete che molte cose sono state romanzate.

Chissà quanti altri chilometri percorrerà la vespa di Russell Crowe al cinema.