Il Signore degli Anelli: Gli anelli del Potere, i produttori della serie rispondono alle polemiche sull’aspetto di alcuni personaggi

Arondir Ismael Cruz Cordova

A distanza di poche ore dalla pubblicazione delle prime immagini tratte da Il Signore degli Anelli: Gli anelli del Potere, i produttori della serie di Amazon si sono ritrovati a dover rispondere ad alcune polemiche accese dai fan sui social sull’aspetto di alcuni personaggi.

Piovono polemiche per le prime immagini della serie de Il Signore degli Anelli: Gli anelli del Potere, e i produttori rispondono

In particolare, oltre all’atmosfera generale di quanto mostrato della serie da Amazon su Vanity Fair, considerata troppo “moderna”, il dito è stato puntato contro l’aspetto di Arondir, l’elfo interpretato dall’attore Ismael Cruz Cordova. Una polemica che ha coinvolto anche Sophia Nomvete, scelta come la principessa dei nani Disa.

“Ci sembrava naturale che un adattamento dell’opera di J.R.R. Tolkien riflettesse l’aspetto che ha il mondo. Tolkien è per tutti. Le sue storie sono su razze inventate che danno il loro meglio quando lasciano l’isolamento delle loro culture e uniscono le forze” ha dichiarato Lindsey Weber, una delle produttrici dello show in arrivo su Prime Video.

A lei si è unita poi anche la voce di Mariana Rios Maldonado, la quale ha aggiunto:

Chi sono queste persone che si sentono così minacciate o disgustate dall’idea che un elfo sia nero o latino o asiatico?

E se è vero che l’uscita della prima stagione de Il Signore degli Anelli: Gli anelli del Potere pare essere ancora lontana (la vedremo solamente a partire dal 2 settembre 2022), il prossimo “round” sembra arriverà invece molto presto, quando il primo trailer della serie debutterà lunedì al Super Bowl LVI.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2