Il Giappone riapre i confini: da ottobre si potrà viaggiare liberamente

giappone

Finalmente, dopo due anni di restrizioni abbastanza severe e una situazione di quasi semi-isolamento, il Giappone riapre i confini ai turisti e a tutti coloro che desiderano viaggiare verso il Sol Levante.

A partire dal prossimo 11 ottobre anche i singoli viaggiatori potranno raggiungere il paese asiatico e noi potremo finalmente ri-organizzare le nostre vacanze nerd. Cadrà infatti l’obbligo di prenotare tour organizzati tramite agenzia e verrà rimosso anche il limite di ingressi giornalieri nel paese, che a oggi è fissato in 50.000 persone al giorno. Tuttavia, per poter entrare nel paese, sarà comunque necessario dimostrare di aver ricevuto tre dosi di vaccino oltre a essere negativi al test anti-Covid.

L’annuncio è stato dato da Fumio Kishida, primo ministro giapponese che, insieme al suo governo, cercherà di favorire la lenta ripresa della terza economia mondiale, vessata non poco dall’emergenza coronavirus visto che è stato uno dei paesi più ricchi al mondo a tenere chiusi i propri confini per così tanto tempo. La riapertura arriva in un momento economico delicato per il Giappone, con lo yen che fa registrare il valore più basso rispetto al dollaro USA degli ultimi 20 anni.

giappone

BBC News riporta che il premier nipponico ha infatti annunciato di voler adottare tutte le misure necessarie per sostenere la valuta locale. Gli interventi dell’amministrazione giapponese prevedono un ricco e variegato programma di incentivi Kishida per favorire il turismo e anche gli spostamenti all’interno del Giappone, con sconti sui viaggi e riduzioni di prezzo o agevolazioni sui biglietti di ingressi ad attrazioni turistiche, eventi sportivi e concerti.

Anche se il Giappone riapre i confini per tutti, per poter sopperire al prevedibile flusso di turisti che si riverserà nel paese nelle prossime settimane e mesi, il governo di Tokyo sta preparando un nuovo disegno di legge che possa permettere a operatori turistici, hotel e strutture ricettive di attuare speciali misure per prevenire eventuali ondate di infezioni. Potrebbe infatti palesarsi l’obbligatorietà della mascherina in alcuni ambienti chiusi o sui mezzi di trasporto, visto che in Giappone l’uso delle mascherine non è stato mai obbligatorio ma solo “fortemente consigliato” fin dall’inizio della pandemia Covid.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2