Gwen Stacy e Mary Jane Watson erano previste in Spider-Man: No Way Home

Gwen Stacy e Mary Jane Watson in Spider Man No Way Home

Spider-Man: No Way Home continua a macinare numeri impressionanti, tanto da diventare il maggior incasso di sempre di Sony Pictures, accoglienza di pubblico che sarebbe potuta essere ancor più memorabile con l’apparizione di Gwen Stacy e Mary Jane Watson nel film di Jon Watts.

La partecipazione di tanti importanti personaggi dell’universo ragnesco nel terzo capitolo dell’Arrampicamuri del MCU è stata oggetto di indiscrezioni e rumor già più di un anno fa, ma solo in questi giorni Erik Sommers e Chris McKenna, sceneggiatori di No Way Home, hanno parlato del possibile coinvolgimento diretto di Kirsten Dunst e Gwen Stacy.

Ovviamente stiamo per entrare in zona spoiler e a seguire ci saranno informazioni che riguardano proprio i rumor su citati. Quindi, se non avete ancora visto il film, vi consiglio di non proseguire oltre con la lettura.

Gwen Stacy e Mary Jane Watson in Spider-Man: No Way Home?

In una recente intervista rilasciata a Variety, il duo di scrittori ha parlato a ruota libera (pur non sbottonandosi troppo) del film e di alcuni particolari interessanti legati alla pellicola.

Discutendo riguardo l’incipit del film, e di come questo fosse ricollegato direttamente a Far From Home, con Peter Parker (Tom Holland) che chiede aiuto al Doctor Strange affinché la sua identità di Spider-Man potesse ritornare a essere segreta, Sommers e McKenna hanno rivelato:

Con l’arrivo del Multiverso abbiamo dovuto iniziare a scrivere senza sapere con certezza se gli attori che avevano interpretato i precedenti personaggi di Spidey sarebbero effettivamente comparsi nel film.

Inizialmente il nostro compito era scrivere una sceneggiatura che potesse includere tutto ciò che desideravamo, un po’ come accade a Peter che vede esaudite numerose richieste che, poi, messe insieme finiscono per diventare un vero incubo. C’è voluto l’aiuto di molte persone talentuose per evitare di andare fuori di testa.

I due sceneggiatori, pur reticenti nel parlare della mancata apparizione di Mary Jane Watson (Kirsten Dunst), Gwen Stacy (Emma Stone) e della zia May di Sally Field, non negano che i tre personaggi erano previsti nella prima bozza dello script:

Abbiamo percorso strade diverse con personaggi diversi che, alla fine, non si sono adattati alla storia definitiva.non si adattavano.

Non possiamo entrare nei dettagli perché potrebbe essere il tipo di cosa che potremmo vedere prossimamente se si decidesse di esplorare le idee iniziali. Quindi mi dispiacerebbe rovinare le cose, perché penso che ci siamo divertiti molto a scrivere questo film e non vogliamo provare dello stesso divertimento altri autori.

Dunque la porta al ritorno di Gwen Stacy e Mary Jane Watson, anche solo per qualche cameo, è stata lasciata aperta e, se ai piani alti di Sony e Marvel vogliono continuare a sfregarsi le mani compiaciuti, probabilmente il futuro potrebbe regalarci tante soddisfazioni.

Data di uscita, trama e trailer del film

Ricordiamo che Spider-Man: No Way Home è arrivato nei cinema italiani il 15 dicembre scorso.

Per la prima volta nella storia del cinema, Spider-Man, il nostro amichevole eroe di quartiere, viene smascherato e non è più in grado di separare la sua vita normale dall’alto rischio di essere un supereroe.

Quando chiede aiuto al Dottor Strange, la posta in gioco diventare ancora più alta e pericolosa, costringendolo a scoprire cosa significa veramente essere Spider-Man.

Leggi anche: Quante sono le scene post-credit di Spider-Man: No Way Home?

Il film, diretto da Jon Watts e co-prodotto da Marvel Studios e Sony Pictures, vede un cast composto da Tom Holland, Zendaya, Benedict Cumberbatch, Marisa Tomei, Jacob Batalon, Alfred Molina, Jamie Foxx e Tony Revolori (più altri nomi che solo chi è andato al cinema è autorizzato a conoscere al momento).

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2