È ufficiale: Microsoft ha acquisito Activision Blizzard per 68.7 miliardi di dollari

activision microsoft

Una notizia bomba sta scuotendo le fondamenta dell’industria dei videogiochi: Microsoft ha ufficializzato pochi minuti fa l’acquisizione di Activision Blizzard per la sbalorditiva cifra di 68.7 miliardi di dollari.

Dopo aver acquistato Bethesda, Microsoft ha segnato un altro grande colpo per la sua divisione Xbox, mettendo le mani sull’azienda responsabile di franchise come Diablo, Overwatch, Starcraft, Call of Duty e tante altre IP di successo dell’industria del gaming.

Microsoft acquisisce Activision Blizzard

Come squadra, siamo in missione per portare gioia a tutte le comunità videoludica sul pianeta” ha dichiarato Phil Spencer. “Sappiamo tutti che i videogiochi sono la forma più vibrante e dinamica di intrattenimento in tutto il mondo e abbiamo sperimentato il potere di connessione sociale e di amicizia che i giochi rendono possibile.”

Mentre perseguiamo questa missione, è incredibilmente emozionante annunciare che Microsoft ha accettato di acquisire Activision Blizzard.

Nel corso di molti decenni, gli studi e i team che compongono Activision Blizzard hanno guadagnato il rispetto di miliardi di persone in tutto il mondo. Siamo incredibilmente entusiasti di avere la possibilità di lavorare con le incredibili, talentuose persone di Activision Publishing, Blizzard Entertainment, Beenox, Demonware, Digital Legends, High Moon Studios, Infinity Ward, King, Major League Gaming, Radical Entertainment, Raven Software, Sledgehammer Games, Toys for Bob, Treyarch e ogni team di Activision Blizzard.

Fino alla chiusura di questa transazione, Activision Blizzard e Microsoft Gaming continueranno ad operare indipendentemente. Una volta che l’accordo sarà completato, il business di Activision Blizzard farà capo a me come CEO di Microsoft Gaming.

Alla chiusura, offriremo il maggior numero possibile di giochi Activision Blizzard all’interno di Xbox Game Pass e PC Game Pass, sia nuovi titoli che giochi dall’incredibile catalogo di Activision Blizzard. Abbiamo anche annunciato oggi che Game Pass ha ora più di 25 milioni di abbonati. Come sempre, non vediamo l’ora di continuare ad aggiungere più valore e più grandi giochi a Game Pass.

I fantastici franchise di Activision Blizzard accelereranno anche i nostri piani per il Cloud Gaming, permettendo a più persone in più luoghi del mondo di partecipare alla comunità Xbox usando telefoni, tablet, computer portatili e altri dispositivi che già possiedi. I giochi di Activision Blizzard sono apprezzati su una varietà di piattaforme e abbiamo intenzione di continuare a sostenere queste comunità andando avanti.

Come azienda, Microsoft è impegnata nel nostro viaggio per l’inclusione in ogni aspetto del gioco, sia tra i dipendenti che tra i giocatori. Apprezziamo profondamente le culture dei singoli studi. Crediamo anche che il successo creativo e l’autonomia vadano di pari passo con il trattamento di ogni persona con dignità e rispetto. Teniamo tutti i team, e tutti i leader, a questo impegno. Non vediamo l’ora di estendere la nostra cultura di inclusione proattiva ai grandi team di Activision Blizzard.

In tutto il mondo, non c’è luogo più eccitante per il divertimento e la connessione che i videogiochi. E non c’è mai stato un momento migliore di questo per giocare. Non vediamo l’ora di accogliere tutti i nostri amici di Activision Blizzard in Microsoft Gaming.”

Microsoft ha inoltre confermato che, non appena la transazione verrà conclusa, numerosi titoli di Activision Blizzard entreranno a far parte del catalogo di Xbox Game Pass.

L’acquisizione avviene in un momento particolarmente difficile per Activision Blizzard, travolta da recenti scandali riguardanti denunce di molestie sul posto di lavoro e dai quali l’azienda non si è mai ripresa veramente.

Ora, sotto la direzione di Phil Spencer, sembra che le cose siano destinate a cambiare drasticamente per l’azienda, la cui acquisizione sarà ultimata entro la fine dell’anno fiscale 2023.

Con l’ingresso dell’azienda in Microsoft, sono molti gli sviluppatori che entreranno a far parte del portfolio di Redmond, tra cui: Activision Publishing, Blizzard Entertainment, Beenox, Demonware, Digital Legends, High Moon Studios, Infinity Ward, King, Major League Gaming, Radical Entertainment, Raven Software, Sledgehammer Games, Toys for Bob e Treyarch.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2