Bright: Samurai Soul si mostra con una nuova clip

Bright Samurai Soul

In attesa di avere qualche nuova informazione su Bright 2, possiamo continuare a gustarci i video promozionali di Bright: Samurai Soul, il film anime spin-off ambientato nello stesso universo della pellicola fantasy-poliziesca con protagonista Will Smith.

L’anime di Netflix si è infatti mostrato con una nuova clip che non solo ci introduce al cast vocale, ma mostra anche come la forte componente action di questo spin-off ci aprirà ancora di più le porte del mondo magico dove umani, orchi, elfi e altri esseri magici convivono insieme (o almeno ci provano).

Bright: Samurai Soul, infatti, re-immagina questo universo fantasy in chiave nipponica, con un’estetica profondamente legata alle tradizioni del Sol Levante.

Data di uscita e dettagli di Bright: Samurai Soul

Bright: Samurai Soul arriverà sul catalogo streaming di Netflix martedì 12 ottobre.

Il film è stato diretto da Kyōhei Ishiguro (Occultic;NineChildren of the Whales) mentre Michiko Yokote (ShirobakoPrison SchoolCowboy BebopKenshin Samurai Vagabondo) si occupata della sceneggiatura.

L’esclusivo stile di animazione utilizzato per realizzare l’anime, ha lo scopo di combinare “l’arte della stampa giapponese su blocchi di legno con la tecnologia 3DCG”. Nel cast vocale del film originale ci saranno le voci di Simu Liu (Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli) nei panni di Izou, Fred Mancuso nei panni dell’Orco Raiden e Yuzu Harada nei panni di Sonya.

Trama di Bright: Samurai Soul

Nel periodo tra la caduta dello Shogunato e l’ascesa dell’era Meiji, una potente luce brillante emessa da una bacchetta magica pone fine al lungo periodo dello Shogunato per evitare ulteriori spargimenti di sangue mentre il Giappone inizia ad abbracciare una nuova era. Nel mezzo di questo cambiamento, un ronin errante con un occhio solo di nome Izou che ha perso ogni ragione di vivere, e Raiden, un orco che detesta l’omicidio e spera di lasciarsi alle spalle una vita criminale, incontrano contemporaneamente ma separatamente una giovane elfa di nome Sonya.

Insieme intraprendono un viaggio lungo la strada Tokaido affinché Sonya riesca a portare la bacchetta che tiene al sicuro a nord, nella terra degli elfi.

Tuttavia i tre verranno ostacolati da una misteriosa organizzazione chiamata “Inferni” che mira a impossessarsi della bacchetta per far rivivere il Signore Oscuro ed estendere il proprio dominio su tutto il creato. Inferni farà ricorso anche alla sua influenza sul neonato governo Meiji nel tentativo di rubare la bacchetta a Izou, Raiden e Sonya.

Lungo il tragitto da Kyoto a Yokohama, Izou e Raiden iniziano il loro viaggio come custodi e protettori di Sonya e della bacchetta.