Blue Lock: trailer e data di uscita per l’anime sul calcio (che la nostra nazionale dovrebbe guardare per penitenza)

blue lock anime

Prendete una nazionale di calcio reduce da un mondiale disastroso e rinchiudete i suoi giocatori in una struttura simile a un penitenziario sottoponendoli a durissimi, e spesso punitivi, allenamenti estremi: ecco a voi Blue Lock l’anime sul calcio che ha un nuovo trailer e una data di uscita.

L’incipit spiega il sarcastico titolo dell’articolo, visto che non pochi tifosi nostrani di calcio invocano una brusca rifondazione della nazionale di calcio italiana, con l’anime tratto dall’omonimo manga scritto da Muneyuki Kaneshiro e disegnato da Yusuke Nomura che pare suggerire un drastico provvedimento a seguito della clamorosa esclusione degli azzurri dal prossimo campionato mondiale. Ogni riferimento alla sterilità degli attaccanti italiani è puramente casuale (forse).

Ma non cincischiamo, come spesso si fa con la palla tra i piedi quando non si hanno idee, e godiamoci il trailer di Blue Lock che debutterà in Giappone il prossimo mese di ottobre.

L’anime Blue Lock è diretto da Tetsuaki Watanabe (Powerful Pro Yakyū Powerful Kōkō-hen) presso 8-Bit Studio, coadiuvato da Shunsuke Ishikawa come assistente alla regia. Taku Kishimoto (Haikyu!!, Silver Spoon, 2019 Fruits Basket) sta firmando la sceneggiatura mentre Kaneshiro (autore del manga originale) è il supervisore della storia. Yutaka Uemura (regista di Saga of Tanya the Evil) è il concept advisor del progetto.

Dopo la disastrosa spedizione della nazionale del Giappone ai Mondiali di calcio del 2018, la rappresentativa del Sol Levante fatica a riorganizzarsi. Quello che manca alla nazionale giapponese è un attaccante micidiale, una punta che possa risolvere le partite più difficili e ribaltare le gare che sembrano ormai perse. La federazione calcistica nipponica (Japan Football Union) intraprende così un programma con l’obiettivo di trovare giovani e promettenti calciatori in vista dei mondiali del 2022.

Isagi Yōichi, un attaccante, riceve l’invito per partecipare a questo programma, proprio subito dopo che la sua squadra perde la possibilità di accedere alle nazionali a causa sua, che nel momento decisivo passò la palla a un compagno meno esperto invece che tentare di tirare lui stesso.

L’allenatore del programma sarà Ego Jinpachi, il cui obiettivo è quello di “distruggere il calcio perdente giapponese” con un metodo rivoluzionario: isolare 300 giovani e promettenti attaccanti in una struttura simile a una prigione, chiamata “Blue Lock” e sottoporli a un rigoroso allenamento volto a creare “l’attaccante più egoista e migliore del mondo”.

Il manga originale, che in Giappone ha vinto il 45° Kodansha Manga Award come miglior shounen, in Italia è edito da Panini Comics sotto l’etichetta Planet Manga.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2