Batgirl: il CEO di Warner Bros svela il vero motivo della cancellazione

Batgirl Leslie Grace

Solo qualche giorno fa abbiamo appreso dell’improvvisa e inaspettata cancellazione di Batgirl, il film DC realizzato da Warner Bros Discovery bloccato ormai a riprese ultimate. Oggi, grazie alle parole del CEO di Warner Bros. Discovery, David Zaslav, scopriamo quali sono le motivazioni ufficiale della cancellazione del film.

Se in un primo momento sembrava che la cancellazione fosse dovuta ad una scarsa qualità della pellicola, poco dopo si è iniziato a parlare di problemi di tassazione e di budget. Zaslav ha aggiunto un po’ di contesto alla vicenda, spiegando perché Batgirl è stato cancellato.

Il vero motivo della cancellazione di Batgirl

“La nostra ambizione è riportare indietro la Warner a produrre grandi film di alta qualità, e mentre guardiamo alle opportunità che abbiamo in generale, la DC è una delle prime della lista per noi”, ha spiegato Zaslav. “Guardi Batman, Superman, Wonder Woman, Aquaman: questi sono marchi conosciuti in tutto il mondo. La capacità di guidare persone di tutto il mondo con una grande storia è una grande opportunità per noi. Abbiamo eseguito un reboot. Abbiamo ristrutturato l’attività. Ci concentreremo. Ci sarà un team con un piano decennale incentrato solo sulla DC. È molto simile alla struttura che Alan Horn e Bob Iger hanno messo insieme, in modo molto efficace, con Kevin Feige alla Disney. Pensiamo che potremmo costruire un business a lungo termine molto più forte e sostenibile per la DC. E come parte di questo, ci concentreremo sulla qualità. Non pubblicheremo nessun film prima che sia pronto. L’obiettivo sarà: come possiamo rendere ciascuno di questi film, in generale, il più bello possibile? La DC è qualcosa con cui pensiamo di poter fare meglio, e ora ci siamo concentrati su questo. Abbiamo alcuni grandi film DC in arrivo: Black Adam, Shazam! e The Flash. Stiamo lavorando su quelli. Siamo molto entusiasti di loro”.

Insomma, sembra che Batgirl non fosse effettivamente all’altezza delle aspettative e, insieme al cambio di rotta deciso da Warner Bros per i prodotti DC, è stato il motivo della cancellazione del film.

“L’obiettivo è far crescere il marchio DC, far crescere i personaggi DC”, ha concluso Zaslav. “Ma il nostro lavoro è anche proteggere il marchio DC, ed è quello che faremo”.

Fonte

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2