Lun 17 Giugno, 2024

Le News della settimana

spot_img

Potrebbe interessarti

Barbie: la regista Greta Gerwig non ha piani per un sequel, a differenza di Warner Bros

La regista di Barbie, Greta Gerwig, si sta godendo i frutti del suo lavoro questa settimana dopo il grande debutto del suo film, che ha guadagnato 162 milioni di dollari al box office, battendo il record del weekend di apertura per una regista donna. Il film ha poi ottenuto 26 milioni di dollari nel primo lunedì successivo all’uscita, stabilendo un nuovo record interno alla Warner Bros. per gli incassi del lunedì. Eppure, nonostante tutto questo successo, la regista di Barbie non sembra avere piani per un sequel del film.

La Gerwig ha dichiarato al New York Times che vedere il suo film diventare uno storico blockbuster comico è stato “davvero incredibile”.

“Volevo fare qualcosa di anarchico, selvaggio, divertente e catartico. L’idea che sia stato accolto in questo modo è straordinaria”.

Il Times ha chiesto alla Gerwig se Barbie sia quindi “l’inizio di un franchise” o “una storia completa con un finale definitivo”. La regista e co-sceneggiatrice non ha dato una risposta chiara, ma ha detto che al momento non sta pensando a un sequel di Barbie.

“In questo momento è tutto quello che ho. Alla fine di ogni film mi sento come se non avessi più un’altra idea e tutto quello che ho sempre voluto fare l’ho fatto. Non vorrei distruggere i sogni di nessun altro, ma per me, in questo momento, sono a zero”.

Come ci si potrebbe aspettare, Warner Bros. vuole invece lanciare un franchise e, parlando con Variety in una recente intervista, l’amministratore delegato della Mattel Ynon Kreiz ha dichiarato che “l’ambizione è quella di creare franchise cinematografici”, ma ha anche aggiunto:

“All’inizio non diciamo: ‘Ok, pensiamo già al secondo e al terzo film’. Cerchiamo di fare bene il primo e di renderlo un successo. E se ci si riesce, le opportunità si aprono molto rapidamente, una volta che il primo film è diventato una rappresentazione di successo di un franchise sul grande schermo.”

“I film di successo si prestano ad altri film”, ha continuato Kreiz. “La nostra ambizione è quella di creare dei franchise cinematografici”. Anche Margot Robbie sembra stia spingendo per la realizzazione di un sequel