Asmodee: la proprietà vende azioni proprie al governo saudita

novità asmodee

In una mossa per raccogliere capitali, The Embracer Group, società collegata al gruppo Asmodee ha ceduto 1 miliardo di dollari di azioni a Savvy Gaming Group, che rappresenta un ramo del PIF-Public Investment Fund, fondo di investimento direttamente collegato col governo dell’Arabia Saudita.

PIF rappresenta uno dei più grandi fondi sovrani del mondo, con un portafoglio di investimenti di livello mondiale con un focus su investimenti opportunistici a lungo termine, sia a livello nazionale che internazionale, prevalentemente diretti alla creazione e allo sviluppo di nuove società in settori strategici diversificati e in forte crescita.

Ma perché questa notizia è importante per noi appassionati?

Semplicemente perché l’ingresso indiretto del governo saudita sposta ancora una volta gli equilibri societari di Asmodee, la più importante multinazionale nel nostro amato mondo dei giochi da tavolo.

Per chi non lo sapesse il gruppo Embracer è da poco divenuto proprietario di Asmodee, società che ha trascorso gran parte dell’ultimo decennio ad assorbire altri editori: Plan B, Z-Man Games, Days of Wonder, Fantasy Flight Games, Board Game Arena e molti altri sono tutti sotto il controllo del gruppo francese.

Ma la stessa Asmodee è stata acquistata più volte sul mercato: prima dal gruppo di investimento Eurazeo nel 2013 per 140 milioni di dollari, poi da PAI Partners nel 2018 per 1,2 miliardi e infine proprio da The Embracer Group nel marzo 2022 per 3 miliardi.

Il Gruppo Embracer ha diverse partecipazioni all’interno di case di videogiochi e giochi da tavolo, nonché altri media come Dark Horse Comics. Dopo l’acquisto, Savvy Gaming (e quindi indirettamente anche il governo saudita) deterrà circa l’8% delle azioni e il 5% dei voti all’interno di The Embracer Group.

Fonte

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2