I migliori telescopi astronomici? Ecco quali sono!

migliori telescopi astronomici

Dai primi vagiti della civiltà, gli esseri umani hanno sempre alzato con stupore lo sguardo verso il cielo. A molti l’universo lassù interessa non meno nel mondo quaggiù; ed è ormai dal 1609, anno in cui Galileo perfezionò il primo telescopio, che puntiamo verso l’alto i nostri strumenti ottici per scoprire la meraviglia nascosta tra le stelle, le lune e i pianeti. Ma quali sono i migliori telescopi astronomici ad uso casalingo per chi volesse avvicinarsi a questa pratica?

Il telescopio oggi è uno strumento che ha visto, soprattutto negli ultimi anni, diminuire il suo costo in modo considerevole; è quindi molto più facile, per coloro interessati all’osservazione astronomica, approcciarsi a questa pratica. Se ci avviciniamo per la prima volta al panorama del cielo notturno, può essere utile una piccola guida ai migliori telescopi astronomici per destreggiarsi tra le molte possibilità che a prima vista possono mandarci in confusione. Andiamo a vedere assieme quindi alcune proposte tra i migliori telescopi astronomici per principianti adatti a fare il primo passo verso le stelle.

I migliori telescopi astronomici

Partiamo da una domanda fondamentale: quanto costa un telescopio astronomico? Beh, ovviamente la risposta è molto varia. Come spesso accade, più spendiamo migliore sarà il prodotto che potremo acquistare. Tuttavia, se è la prima volta che ci avviciniamo a questo hobby, probabilmente non vorremo investire una cifra troppo cospicua; d’altronde, il rischio di prendere un oggetto più economico ma che dopo poco tempo inizia a “starci stretto” è comunque presente.

Telescopio Hubble NASA LEGO

La cifra che riteniamo di poter spendere per acquistare un telescopio astronomico resta una scelta personale: ma, per facilitare la decisione, abbiamo deciso di suddividere la nostra guida ai migliori telescopi astronomici in tre fasce di prezzo.

I migliori telescopi astronomici fino a 100 euro

Questa fascia di prezzo racchiude una serie di prodotti entry-level. Ottimi per iniziare l’osservazione del cielo, o magari come regalo ad un giovanissimo appassionato di astronomia, hanno una resa e delle potenzialità limitate, ma anche un costo estremamente contenuto che si può affrontare più facilmente; vediamo quindi quali sono i migliori telescopi astronomici fino a 100 euro.

Un ottimo suggerimento per principianti è il Celestron Cometron Firstscope. Si tratta di un telescopio molto compatto, a montaggio su di una superficie piana, quindi privo di treppiede. La larghezza focale è di 76 mm, mentre la lunghezza del tubo, in acciaio, è pari a 300mm. La lunghezza focale contenuta, unità all’ampio campo apparente, permette di apprezzare oggetti celesti nella loro interezza (come ad esempio comete complete di coda), laddove un telescopio più grande ne mostrerebbe solo una porzione per via della maggiore lunghezza focale.

migliori telescopi astronomici 1

Il Celestron Cometron Firstscope potrebbe essere un ottimo regalo per un giovane osservatore del cielo anche grazie al look, impreziosito da un’immagine della luna sul tubo, con indicati i luoghi più conosciuti da poter osservare; quando non è in uso, dà sicuramente un tocco scientifico a qualsiasi stanza in cui fa bella mostra di sé! Incluso con il telescopio è incluso anche il download gratuito dell’ebook di Robert Reeves dedicato ai panorami lunari. Il Cometron Firstscope si trova A QUESTO INDIRIZZO.

Se siamo interessati non solo alle altre stelle, ma anche alla nostra, c’è il National Geographic N 76/350 Solar AZ. Questo telescopio è dotato di un filtro solare removibile, da applicare in caso di osservazione diretta del Sole (da evitare assolutamente senza filtri appositi!). Dotato di treppiede, la larghezza focale è di 76 mm, ed il rapporto d’apertura sale a 4,6 per la lunghezza di 350 mm.

Grazie al supporto per smartphone incluso è possibile scattare fotografie passando direttamente dall’oculare, in modo da immortalare non solo immagini notturne ma anche diurne: pensate alla possibilità di fotografare direttamente un’eclissi o delle macchie solari! Inoltre, il peso totale di circa 2 chilogrammi fa si che il Solar AZ possa essere portato con sé facilmente e con grande comodità.  A QUESTO INDIRIZZO si può acquistare il National Geographic N 76/350 Solar AZ.

migliori telescopi astronomici 6

L’ultimo nella fascia dei migliori telescopi astronomici sotto a 100 euro che proponiamo è Eono XIYU-101, adatto sia per osservazioni astronomiche che terrestri, in caso scegliessimo di concentrare lo sguardo un po’ più in basso. L’azienda Eono è stata recentemente acquistata da Amazon: stiamo quindi parlando di un prodotto che, considerando che si colloca in una fascia di prezzo bassa, è di qualità più che discreta. Lo XIYU-101 arriva con due oculari inclusi, di ingrandimento rispettivamente 16x e 66x.

Questo telescopio ha una lunghezza focale di 400mm, mentre l’apertura è di 70mm. Il treppiede si può alzare fino a 110 centimetri; grazie al cercatore è più facile trovare e focalizzarsi su oggetti nella volta del cielo, che poi possono essere anche fotografati o ripresi con lo smartphone tramite il supporto incluso. Tutto ciò con soli 2,1 chilogrammi di peso: Eono XIYU-101 si trova A QUESTO INDIRIZZO.

I migliori fino a 200 euro

Se siamo disposti a spendere un po’ di più per addentrarci nel mondo dell’osservazione del cielo una delle prime soluzioni tra i migliori telescopi astronomici fino a 200 euro è Zoomion Philae 114/500 EQ. In questo caso andiamo verso aperture più importanti: grazie alla larghezza focale di 114 mm con questo prodotto è possibile, in condizioni ambientali adeguate (ovvero un cielo sufficientemente buio e non disturbati dall’inquinamento luminoso) iniziare ad apprezzare i due più vicini giganti gassosi del sistema solare, Giove e Saturno, ma anche alcune tra le nebulose più luminose.

migliori telescopi astronomici 2

 

Il 114/500 EQ è dotato di cercatore a punto rosso, lente di Barlow 2x (un dispositivo che “raddoppia” la lunghezza focale, quindi l’ingrandimento) e treppiede in alluminio. Anche il peso cambia, a dimostrazione che siamo arrivati a prodotti di una categoria più alta dei precedenti. Lo Zoomion Philae 114/500 EQ pesa infatti 11,5 chilogrammi, e può essere acquistato A QUESTO INDIRIZZO.

Se uno dei nostri problemi è lo spazio (inteso come spazio a disposizione e non come cosmo) una buona proposta in questa fascia di prezzo è Orion GoScope 80mm. Si tratta di un telescopio astronomico che si può usare con montaggio da tavolo o tramite un treppiede, in questo caso non incluso.

La larghezza focale è di 80mm, grazie alla quale questo telescopio riesce a catturare il 70% in più di luce rispetto ad una larghezza di 60mm. All’interno della scatola sono presenti due ottiche, da 10 e 20 mm, che permettono di arrivare ad un fattore d’ingrandimento da 35x a 17,5x; tramite il sistema di puntamento integrato EZ Finder II sarà facile identificare e osservare tutti i pianeti maggiori del nostro sistema solare ma anche alcuni degli oggetti esterni più luminosi. L’Orion GoScope 80mm rappresenta un’ottima soluzione leggera e compatta in questa fascia di prezzo, e lo trovate A QUESTO INDIRIZZO.

L’ultimo prodotto in questa fascia di prezzo che ci sentiamo di consigliarvi è lo Slokey 40070. Questo prodotto è tra i nostri migliori telescopi astronomici grazie alla sua grande versatilità: grazie ai due oculari inclusi e alla lente Barlow 3x, il potere d’ingrandimento può variare da 16x fino a 120x: è così possibile godersi la Luna nella sua interezza o anche con maggior attenzione a particolari come i mari e i crateri. Il 40070 è ottimo per tutta la famiglia anche grazie al suo particolare treppiede, che ha un escursione in altezza che varia da 49 fino a 132 centimetri.

Gli altri accessori inclusi sono un supporto per poter immortalare le nostre osservazioni tramite la fotocamera dello smartphone ed anche una comoda borsa per il trasporto del telescopio, ed ovviamente un cercatore come presente negli altri prodotti ad un costo simile. Lo Slokey 40070 rappresenta un ottimo kit “tutto-in-uno” per iniziare un’osservazione astronomica senza troppe pretese, ma da subito comoda e soddisfacente. Lo trovate A QUESTO INDIRIZZO.

migliori telescopi astronomici 5

Telescopi fino a 300 euro

Se siamo disposti a salire ancora nel nostro investimento per un telescopio astronomico, una buona proposta è Levenhuk Skyline PLUS 115SSi tratta di un telescopio pensato per l’osservazione dello spazio profondo: per via della sua lunghezza focale (450mm) relativamente ridotta rispetto all’apertura di 114 mm, raccoglie una buona quantità di luce da oggetti meno luminosi o più lontani, ma ha meno potere d’ingrandimento. Questo non impedisce naturalmente di rivolgere lo sguardo verso i corpi del sistema solare, ma è uno strumento rivolto principalmente ad un altro tipo di osservazione.

Si monta su di un treppiede di altezza regolabile tra 71 e 123 centimetri, incluso, e completo di vassoio portaoggetti. È dotato di un contrappeso per un controllo più preciso del puntamento, che è aiutato da un cercatore a punto rosso e da manopole per il controllo del movimento lento. Lo Skyline Plus può essere un ottima soluzione da affiancare a un telescopio con un rapporto focale più elevato, o se siamo più interessati agli oggetti dello spazio aperto; e lo trovate A QUESTO INDIRIZZO.

Lo SkyWays 70070 è invece il modello immediatamente superiore al 40070 che abbiamo visto nei migliori telescopi astronomici della classe di prezzo precedente. Un buon prodotto adatto a tutte le stagioni (e lo osservazioni) grazie alla grande variabilità del potere d’ingrandimento  da 28x, 70x, 84x e 210x. Questo risultato si raggiunge grazie ai due oculari inclusi di 10 e 25mm, che possono essere abbinati alla lente Barlow 3x. Per riuscire a sfruttare efficacemente l’ingrandimento massimo è necessaria una certa abilità e mano ferma, ma chi la possiede si trova tra le mani un telescopio in grado di osservare con una buona resa oggetti vicini e lontani.

Gli accessori inclusi sono il treppiede per il montaggio, il supporto per cogliere immagini celesti tramite smartphone, il cercatore e la borsa impermeabile da trasporto. In questa fascia di prezzo è certamente un prodotto completo e adatto a chi cerca un telescopio astronomico che permetta di iniziare ad apprezzare un ampia gamma di osservazioni del cielo. Lo Skyways 70070 può essere acquistato A QUESTO INDIRIZZO.

L’ultimo modello di telescopio astronomico che vi proponiamo nella nostra guida ai migliori fino a 300 euro, è Omegon N 114/900 EQ-1. Si tratta del modello più costoso della lista, il più grande e pesante con i suoi 12 chilogrammi. Non si tratta quindi di un oggetto facile da trasportare, e richiede una certa quantità di spazio anche quando non è in uso. Per contro, grazie alla sua apertura focale da 114 mm e una lunghezza focale di 900, riesce ad essere un ottimo prodotto per osservazioni planetarie ed extra-solari. Questo Omegon è in grado di raccogliere 270 volte la luce dell’occhio nudo.

migliori telescopi astronomici 4

 

Attraverso i due oculari inclusi, da 10 a 25 mm, non solo la Luna avrà una resa davvero soddisfacente; ma durante le opposizioni e in buone condizioni ambientali sarà possibile iniziare ad intravedere le prime strutture sulla superficie di Marte. Il telescopio è completo di treppiede, un cercatore 6×30 con reticolo a croce e una lente di Barlow da 2x che permette di arrivare ad un ingrandimento utile massimo di 230. Se non si vogliono spendere più di 300 euro per un telescopio astronomico è difficile trovare un prodotto con un rapporto qualità/prezzo migliore dell’Omegon N 114/900; potete acquistarlo A QUESTO INDIRIZZO.

Questi sono i migliori telescopi astronomici

Eccoci al termine della nostra guida ai migliori telescopi astronomici. Speriamo che vi sia stata d’aiuto nello scegliere un primo telescopio da cui iniziare a guardare in alto, perché l’universo è tutto da scoprire.

Ma non basta un telescopio per fare un astronomo. Per questo, l’ultimo consiglio che ci sentiamo di darvi, è la lettura di un libro che possa guidare e istruire sull’utilizzo del primo telescopio astronomico: Come osservare il cielo con il mio primo telescopio di Walter Ferreri. Ferreri, di formazione astronomo, ha lavorato, tra le altre cose, nel campo degli asteroidi (e uno di quelli da lui scoperti porta il suo nome), sulle comete e sul sistema Plutone-Caronte; ma è anche un esperto divulgatore, avendo ad esempio collaborato a testi di divulgazione scientifica con Margherita Hack. Il suo libro, edito da “Il Castello“, è un ottima guida per chi si avvicina all’osservazione astronomica. Si trova A QUESTO INDIRIZZO sia in formato fisico che eBook.

Non ci resta che augurarvi buon viaggio nell’universo!

Appassionati di spazio, astronomia ed esplorazione spaziale? Potrebbe interessarvi anche:

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti