Borderlands: il film di Eli Roth ha una sinossi ufficiale, mentre Edgar Ramirez si unisce al cast

Borderlands

Con l’inizio delle riprese dell’adattamento cinematografico di Borderlands firmato da Eli Roth, sono arrivate anche un paio di novità per la pellicola tratta dall’omonima saga di videogiochi targati Gearbox: l’ingresso nel cast di Edgar Ramirez e la sinossi ufficiale.

Edgar Ramirez sarà il villain di Borderlands

La prima novità riguarda l’ingresso nel cast di Borderlands di Edgar Ramirez, che interpreterà il ruolo di un personaggio di nome Atlas, “un titano degli affari e produttore di armi che è considerato la persona più potente dell’universo”. Quindi sì, abbiamo trovato il nostro villain di Borderlands.

La seconda novità riguarda la sinossi ufficiale del film, che potete leggere per la prima volta qui sotto:

“Lilith (Blanchett), una famigerata fuorilegge con un passato misterioso, torna con riluttanza sul suo pianeta natale Pandora per trovare la figlia scomparsa del più potente S.O.B. dell’universo, Atlas (Ramirez). Lilith forma un’alleanza con una squadra inaspettata: Roland (Hart), un ex mercenario d’élite, ora in disperata ricerca di redenzione; Tiny Tina (Greenblatt), una selvaggia demolizionista pre-adolescente; Krieg (Munteanu), la guardia del corpo retoricamente contestata di Tina; Tannis (Curtis), lo scienziato con una debole presa sulla sanità mentale; e Claptrap (Black), un robot costantemente saggio. Questi improbabili eroi devono combattere mostri alieni e pericolosi banditi per trovare e proteggere la ragazza scomparsa, che potrebbe essere in possesso della chiave di un potere inimmaginabile. Il destino dell’universo potrebbe essere nelle loro mani, ma combatteranno per qualcosa di più: l’uno per l’altro.”

Oltre a Edgar Ramirez, nel cast di Borderlands saranno presenti anche Cate Blanchett, Kevin Hart, Jamie Lee Curtis, Jack Black, e Florian Munteanu.

Avi e Ari Arad stanno producendo la pellicola tramite la Arad Prods, mentre il film è stato scritto dallo sceneggiatore di Chernobyl Craig Mazin.

Fonte

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti