The Walking Dead 11 non sarà una vera conclusione, parola di Robert Kirkman

robert kirkman the walking dead

Con la decima stagione che sta volgendo al termine, il cui finale ci lancerà poi verso The Walking Dead 11, la serie TV AMC tratta dai fumetti di Robert Kirkman si avvia a chiudere il suo arco narrativo principale.

La storia che ha dato origine a tutto, quindi, sembra infine prossima a completarsi a oltre 10 anni di distanza da quando, nell’autunno del 2010, lo show si presentò al pubblico riscuotendo subito un immenso successo.

The Walking Dead 11 non sarà un vero finale

Tuttavia, almeno stando alle parole di Robert Kirkman scambiate con Comicbook, The Walking Dead continuerà a vivere (proprio come gli zombi) e la stagione 11 non sarà una vera e propria conclusione:

Non ho davvero pensato alla fine di The Walking Dead a essere onesti, ma perché la cosa è ancora molto lontana. Allo stesso tempo, sai, stiamo già parlando della serie TV di Carol e Daryl e ci sono diversi modi in cui The Walking Dead continuerà a vivere. Quindi credo che la stagione 11, in qualche modo, non sia davvero una conclusione. Quindi, non ci ho davvero mai pensato, anche se adesso che me lo avete chiesto comunque mi sento un po’ triste.

the walking dead 11

Il fumetto originale di The Walking Dead si è ormai chiuso nel 2019 e lo scrittore ha detto di aver lasciato campo libero sulla conclusione della serie AMC agli showrunner, i quali stanno preparando la prossima stagione, composta da 24 episodi, che poi si evolverà in altri progetti:

Angela Kang sta lavorando molto duramente. Ho avuto alcune vaghe conversazioni con Scott e Angela sulla direzione che prenderà lo show, su come andranno a finire le cose e su quali aspetti del fumetto potrebbero essere presenti. Penso che tutto sia ancora un po’ in divenire e sono molto entusiasta di vedere cosa farà Angela. Sono molto fiducioso e prevedo cose straordinarie perché lei sa quello che sta facendo.

Kirkman ha poi parlato anche del film di Rick Grimes, produzione che sarà molto diversa da ciò che abbiamo visto finora ma che vedrà sempre lo stesso Rick che abbiamo conosciuto: Rick che conosciamo e che

Penso che il film sia una storia d’insieme e questa è molto vicino alla storia stessa di Rick. Quindi, penso che essere in grado di concentrarsi di più su Rick come personaggio e fare di più con lui sia davvero fantastico. É un tipo di storia diversa da The Walking Dead, il che è davvero eccitante. Quando fai qualcosa del genere devi assicurarti che abbia senso come film. Non si tratta solo di un’espansione che ti aspetteresti come spin-off della serie principale e comunque ritroveremo il Rick Grimes che tutti conosciamo e amiamo.

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
stranger things
Stranger Things: lo spin off su Dustin potrebbe diventare realtà?