GTA: l’Illinois propone il ban del gioco perché inciterebbe al furto di auto

furto auto gta

A quanto pare nella città di Chicago il furto di auto è diventato una vera e propria piaga sociale, problema che secondo un politico locale sarebbe da ricondurre anche a giochi come GTA, il celebre titolo di Rockstar Games.

Ovviamente l’ennesima crociata contro i videogame, che secondo alcuni sarebbero responsabili, in varia misura, di tutti i mali del mondo, punta proprio sulla particolarità e sul nome del videogame “Grand Theft Auto“.

Troppi furti di auto: ban per GTA

Gli ultimi fatti di cronaca relativi a furti di auto hanno visto protagonisti ragazzini di 15/16 anni, “criminali” non abbastanza grandi nemmeno per guidare (negli USA la licenza di guida può essere conseguita, con determinate limitazioni, già a 16 anni). Come riportato da Fox32, venerdì scorso un ex agente di polizia è stato vittima di un furto nel suo vialetto di casa, nella periferia sud di Chicago. L’auto è stata poi ritrovata ad Harvey con i giovani sospetti ancora all’interno.

Il filantropo Early Walker è convinto che i videogame come GTA influenzerebbero le giovani menti dei minorenni, paventando l’esistenza di un legame diretto tra questa tipologia di giochi e determinate azioni criminali:

Grand Theft Auto e gli altri videogame violenti si stanno insinuando nella mente dei più giovani. Sdoganano il concetto di furto di auto, facendo credere che rubare sia normale. Ma rubare auto non è affatto normale, e i furti di auto devono cessare subito.

GTA 6

La politica contro Grand Theft Auto

A sostegno di Walker anche le autorità locali dell’Illinois (lo stato in ci si trova Chicago), capeggiate dal deputato USA Marcus Evans, che starebbero valutando l’idea di vietare la vendita di GTA – insieme ad altri giochi – ai minorenni, modificando una precedente legge statale.

Le dichiarazioni di Evans sono sulla stessa linea di quelle di Walker:

Con il deputato Evans siamo giunti alla conclusione che questi ladri d’auto molto giovani sono stati influenzati negativamente dal videogame Grand Theft Auto. Credo sinceramente che serva un sostegno bipartisan per una legge che vieti la vendita di questo videogioco nello Stato dell’Illinois.

A sostegno di questa crociata contro i “brutti gaglioffi dei videogame che sottraggono veicoli a motore a chicchessia”, anche Leonard Jason, professore di psicologia della DePaul University.

Nonostante una posizione meno intransigente, l’accademico ha affermato che il gioco potrebbe essere la causa di comportamenti criminali e violenti, ma che non è l’unico fattore.

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti