Cinema ancora chiusi: il CTS dice no alla riapertura

cinema sanificazione coronavirus

Il Comitato Tecnico Scientifico si è espresso con parere contrario alla riapertura di cinema e teatri nonostante si vada verso un graduale allentamento delle restrizioni, con la zona gialla (salvo alcune eccezioni) che sarà valida a partire dal 15 febbraio.

Niente riapertura per cinema e teatri con il Comitato Tecnico Scientifico ancora preoccupato per la situazione epidemiologica e dalle nuove varianti del virus

È dallo scorso 25 ottobre che sale cinematografiche sono chiuse, con l’ultimo DPCM che prevede questo stop almeno fino al 5 marzo prossimo e il CTS che ha confermato l’attuale situazione dopo una riunione avvenuta nella giornata di ieri.

Secondo quanto riportato da RaiNews24 i tecnici hanno analizzato il documento presentato dagli esercenti delle sale con le proposte di ulteriori misure di sicurezza da adottare al fine di poter riaprire le sale. Tuttavia la decisione del CTS è stata di non avallare l’apertura a causa della delicata situazione epidemiologica.

 

cinema

Nonostante l’orientamento delle scorse settimane fosse quello di procedere con una fase di riaperture graduale, caratterizzate da vari step e in base ai valori epidemiologici delle diverse aree, Il CTS ritiene che non vi siano più le condizioni di valutare la cosa nell’immediato. Non è escluso, infatti, che le attuali misure restrittive possano essere  inasprite ulteriormente.

La situazione generale legata al Covid-19 viene vista ora con più preoccupazione, soprattutto a causa delle varianti sempre più diffuse del virus, in particolar modo della cosiddetta “variante inglese” che si sta propagando sempre di più nel nostro paese.

...e questo?
perseverance rover nasa marte
Perseverance: ecco il video ad alta risoluzione dell’atterraggio del rover su Marte