Mindhunter 3 costa troppo e, probabilmente, non sarà più realizzata

Mindhunter

Mindhunter 3, la terza stagione della serie Netflix di David Fincher, probabilmente non si farà più. Il motivo? È troppo costosa per il pubblico che la segue sulla piattaforma.

Ad affermarlo, dopo le dichiarazioni del direttore della fotografia che già non facevano ben sperare, è stato lo stesso Fincher. In occasione di una recente intervista con Vulture, il regista ha spiegato che probabilmente una terza stagione (delle cinque ipotizzate di Mindhunter) non sarà realizzata poiché “per i dati di ascolto che aveva era uno show costoso”.

Per David Fincher, Mindhunter 3 non verrà più realizzata ma Netflix lascia ancora una speranza ai fan della serie

Anche Netflix è intervenuta a sorpresa direttamente sull’argomento, confermando che al momento non esistono piani per Mindhunter 3, ma che la serie non è stata in realtà cancellata e che potremmo rivederla “forse tra cinque anni”.

Nel frattempo, Fincher continuerà la sua collaborazione con il colosso dello streaming californiano e, già il prossimo 4 dicembre, saremo in grado di veder approdare sul catalogo il film Mank, citato in quello che sembra essere un epitaffio della serie sulla storia dei primi rapporti tra FBI e serial killer:

Ne abbiamo discusso e mi hanno detto ‘termina Mank e poi vedremo come ti sentirai’ ma, onestamente, non credo saremo in grado di realizzarla con un budget inferiore a quello della seconda stagione.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: TVLine

guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
the last of us
The Last of Us: al via i lavori della serie TV HBO