Vikings: chi sono i migliori personaggi della serie TV? Ecco la top ten dei Vichinghi di History

migliori personaggi di Vikings

In attesa del debutto della seconda parte Vikings 6, la cui data ufficiale non è stata ancora comunicata, torniamo tra i vichinghi protagonisti dell’acclamata serie TV History Channel, andando alla scoperta dei migliori personaggi di Vikings.

In realtà, escludendo la prima posizione (capirete senz’altro il perché, sempre se condividerete il mio pensiero), non si tratta di una vera a e propria classifica assoluta, quanto di una sorta di ranking basato sulla complessità di questi personaggi, sul loro “peso specifico” all’interno dello show e, diciamocelo, anche influenzato da gusti personali, preferenze che, comunque, ho cercato di non rendere schiave di troppa faziosità.

Chi sono i personaggi migliori di Vikings? In attesa della conclusione dello show di History, scopriamo il meglio del meglio dell’acclamata serie TV sui Vichinghi

Procediamo dunque dalla “coda” della classifica per arrivare a conoscere chi merita di guardare dall’alto in basso tutti i migliori personaggi di Vikings.

Leggi anche: Dalla storia alla serie TV – 10 personaggi di Vikings realmente esistiti

Hvitserk

Di tutti i figli di secondo letto di Ragnar, nel corso degli anni è quello con il carattere più inquieto. Da giovane appare spensierato e allegro, diventa col tempo un personaggio dalla personalità sfaccettata: problematico, indeciso e infine, nell’ultima stagione, preda di visioni e incubi a causa degli abusi dell’alcool.

Ubbe

Primo figlio di Ragnar e Aslaug, da giovane è considerato il ritratto vivente del padre. Personalmente l’ho sempre ritenuto un personaggio dal carattere non particolarmente brillante, intento a ripercorrere le gloriose tracce paterne e deciso a mantenere buoni i rapporti con tutti i suoi fratelli, compreso Bjorn. Eppure, in questo suo “anonimato”, riesce a farsi notare anche tra protagonisti molto più in “luce” di lui.

Ivar

Il cosiddetto Senz’Ossa, ultimo dei figli di Ragnar avuti da Aslaug, è considerato un segno vivente degli Dei per le sue deformità. Abbandonato dal padre, crescerà nel risentimento. Piazzato in questa posizione perché personalmente ritenuto tra i personaggi da più detestabili, dispone di un’astuzia e di una crudeltà che va aldilà della media dei suoi contemporanei. Personaggio forte e tremendamente complesso, in grado di suscitare ammirazione (tantissima comunque da parte mia) e sdegno nello stesso momento, Ivar ha fatto valere sempre la sua presenza, anche quando non era protagonista delle scene.

vikings 6 ivar

Rollo

Fratello di Ragnar, nelle prime stagioni ci viene mostrato come un potente guerriero ma invidioso dei successi del fratello. È un personaggio che affronta una profonda trasformazione, diventando sempre più saggio e issandosi a nobile alla corte del Regno dei Franchi, sino a diventare il capostipite dei cosiddetti Normanni, stirpe che farà la storia dell’Europa e anche dell’Italia. Convertitosi al Cristianesimo, manterrà comunque nel profondo la sua anima vichinga e pagana, dimostrandosi un uomo capace di mediare e di non farsi trascinare dagli eventi.

Bjorn

Successore designato di Ragnar e suo primogenito, segue le orme paterne per diventare, non senza fatica, re di Kattegat. Il suo regno tuttavia è ostacolato dai fratelli minori e dall’espansione ad est dei vichinghi russi. Personaggio che ha le stigma dell’eroe che deve sempre dimostrare il suo valore nonostante il lignaggio, saprà alla fine essere il vero erede di Ragnar?

Björn Ragnarsson

Lagertha

Con Lagertha questa classifica, che ripeto non voglio considerare come fredda suddivisione, si fa complicata perché ci mette di fronte alla regina guerriera per antonomasia, personaggio dalla forte caratterizzazione che ha saputo conquistare tutto il pubblico fin dalla sua prima apparizione. Unica vera sovrana di Kattegat, sposa di Ragnar e madre di Bjorn La Corazza, è stata un’indomabile guerriera in gioventù, tenace, testarda e orgogliosa. Con il prosieguo delle stagioni di Vikings diviene una donna più equilibrata, non sottraendosi tuttavia mai alla lotta e dimostrandosi forse il personaggio che più di tutti è cresciuto, maturato e migliorato.

Vikings Lagertha migliori personaggi di Vikings

Floki

Geniale costruttore di imbarcazioni adatte a sfidare il Mare del Nord, è anche uno dei più fidati seguaci di Ragnar. Tanto intelligente, egli appare sospettoso, infido e sottilmente crudele. Personaggio un po’ sui generis, quasi macchiettistico nella prima stagione, è visionario e tormentato tanto che, con l’età matura, cercherà un contatto più profondo con gli Dei del Valhalla fondando una colonia vichinga in Islanda. Il più ostinato nemico di Athelstan e del cristianesimo è anche quello che scatena più empatia (e la cosa è abbastanza strana).

Floki migliori personaggi di Vikings

Athelstan

Come Ragnar è figlio della sua epoca e come Ragnar non è chiuso nei confini della mentalità dell’epoca. In bilico da tra paganesimo e cristianesimo, saprà attirare a sé Ragnar e porre invidia tra i Norreni, tra cui Floki. Un uomo di Dio e un uomo terreno. Tra i miei personaggi preferiti di Vikings sia per quanto riguarda le sue caratteristiche sia per l’attore che lo interpreta.

Ecbert

Astuto come una volpe, fine politico, manipolatore, in grado di muovere a proprio piacimento persone ed eventi. Ha posto le basi per la creazione di un unico grande regno nell’antica Inghilterra, per donarlo ai suoi eredi. Il personaggio si rivela sempre importante nell’economia di tutta la serie TV e nel particolare sguardo “storico” che la produzione di History vuole mettere in campo.

Ragnar

Come dicevo all’inizio, la prima posizione è una faccenda a parte, perché quando si dice Vikings in realtà si pensa a Ragnar. Il norreno che da contadino è divenuto leggenda è la quintessenza della serie TV. Un uomo moderno immerso in un periodo storico di grandi cambiamenti, un uomo curioso, intelligente, impavido ma mai avventato, in grado di sfidare i suoi Dei. Un uomo che nel suo nome contiene il destino finale che tutto cancella e poi rigenera. È lui il “personaggio”, è così importante che senza Ragnar lo show ha inevitabilmente mollato la presa sul proprio pubblico. Ragnar è un vero leader, non un semplice capo. È l’anima stessa di questo fortunato show.

Ragnarr Loðbrók Vikings

In conclusione sento il dovere di dare degna menzione anche a protagonisti che, pur non ottenendo un posto tra i migliori personaggi di Vikings, sono meritevoli di citazione:

  • Re Alfred del Wessex, figlio illegittimo della principessa Judith e di Athelstan.
  • Heahmund, vescovo guerriero anglosassone, che intreccerà una appassionata storia d’amore con Lagertha.
  • Gisla, figlia dell’imperatore dei Franchi, Carlo, coraggiosa e risoluta moglie di Rollo.
  • Torvi, eroica shield-maiden ed ex compagna di Bjorn.

C’è qualche personaggio non menzionato e che, secondo voi, avrebbe pieno diritto a essere citato? Lasciate che si scateni il ragnarok e fateci sapere la vostra opinione su questa “classifica”.

...e questo?
the expanse netflix
The Expanse: la sesta stagione si farà, ma sarà anche l’ultima