Fallout Shelter: la recensione del gioco da tavolo!

Data di uscita
Aprile 2020
Autore
Andrew Fisher
Editore
Asmodee
Lo puoi trovare su...

IN CASO DI MORTE DEL SOPRINTENDENTE

Se state leggendo queste istruzioni, il vostro soprintendente è morto. La VaultTec vi porge le sue più sentite condoglianze per la vostra perdita, ma ora non c’è tempo per le lacrime! In quanto ufficiali del Vault, è vostro compito (dopo aver svolto le onoranze funebri nel modo appropriato, come descritto nell’Appendice 7C) guidare la vostra gente in questo periodo tumultuoso.

Dopo un periodo appropriato di lutto si terranno delle elezioni in cui gli occupanti del vostro Vault eleggeranno uno di voi come nuovo soprintendente! Le pagine seguenti vi illustreranno come gestire il Vault durante quel periodo. Dovrete assegnare i vostri abitanti ai vari compiti, gestire le risorse e proteggere tutti dalle minacce. Ricordate tuttavia che sarà quello di voi a ispirare più fiducia a conquistare il cuore e la mente degli abitanti in occasione dell’elezione imminente!

Fallout Shelter: Il gioco da tavolo – La recensione

Fallout Shelter è un gioco da tavolo da 2 a 4 giocatori, edito nel nostro paese da Asmodee e creato da Fantasy Flight Games. L’autore è Andrew Fisher, ed il titolo è la trasposizione del videogioco omonimo di Bathesda Softworks del 2015, appartenente alla serie di Fallout.

La meccanica base del gioco è quella del piazzamento lavoratori, arricchita del sistema S.P.E.C.I.A.L., caratteristico della serie: alcuni lavoratori avranno dei netti bonus nell’esecuzione di alcune azioni. Ha inoltre una certa rilevanza la gestione delle 3 risorse disponibili nel gioco, ovvero Energia, Cibo ed Acqua. Infine, è possibile per i giocatori acquisire delle carte oggetto, i cui usi sono svariati e numerosi.

Il contenuto della scatola

Ecco il nostro Unboxing di Fallout Shelter: Il Gioco da Tavolo.

Della qualità della produzione di Fallout Shelter parleremo nel paragrafo successivo, ma per ora diciamoci che definire “scatola” lo splendido contenitore di latta in cui troviamo i componenti elencati di seguito è quasi fuorviante. Ad ogni modo, ecco cosa c’è al suo interno:

  • 30 carte Stanza
  • 5 carte Ascensori
  • 31 carte Oggetto
  • 18 carte Minaccia semitrasparenti
  • 2 dadi
  • 4 Contatori delle Risorse (in quattro colori)
  • 72 Cubi Risorsa
  • 28 Abitanti (in quattro colori)
  • 42 Gettoni Felicità (di valore 1 e 5)
  • 1 Segnalino Primo Giocatore
  • Il regolamento

Le carte richiedono un solo rimescolamento per partita in fase di setup. Tuttavia, visto che questo titolo potrebbe quasi essere considerato un oggetto da collezione, potete valutare di proteggerle imbustandole con questi prodotti: A QUESTO INDIRIZZO trovate le bustine per le 54 carte di piccolo formato, mentre A QUESTO INDIRIZZO quelle per le 30 carte di formato più grande.

La qualità dei componenti di Fallout Shelter: Il Gioco da Tavolo

Fantasy Flight Games ed Asmodee si sono davvero superate, mettendo in campo una produzione di alta qualità.

Della scatola abbiamo già accennato: seppur compatta, fa certamente una gran bella figura questo contenitore in metallo con coperura superiore sagomata a seguire l’immagine. Essa ricorda proprio un cestino per il pranzo, e l’unico rammarico che possiamo esprimere è che la maniglia è solo stampata, e non reale. Se fosse stata presente, quest’oggetto avrebbe di certo meritato un gradino del podio nell’olimpo delle scatole di giochi da tavolo più belle di tutti i tempi!

Anche andando ad indagare il contenuto, l’impressione generale è molto positiva. Colpiscono sicuramente le Carte Minaccia: semi-trasparenti, vanno a coprire delle sezioni delle carte Stanza integrandosi però molto bene nel contesto. I meeple dei lavoratori sono piccoli ma realizzati molto bene, e soprattutto in 7 forme diverse. Anche i token Felicità sono semplici ma simpatici.

L’interno della scatola ha un’inserto molto utile a tenere il materiale in ordine; il rapporto qualità/prezzo del gioco è davvero ottimo.

Come si gioca

Per un’infarinata generale di come si gioca a Fallout Shelter: Il Gioco da Tavolo, e vedere qualche turno di gioco, vi rimandiamo al nostro video Let’s Play!

Anche se fondamentalmente molto semplice, il flusso di gioco si rivela non banale, soprattutto se le persone al tavolo giocano anche con un occhio agli altri. In 3 o 4, infatti, l’ordine di turno e gli spazi disponibili acquisiscono una certa importanza, ed anche l’interazione indiretta data da dei posizionamenti oculati avrà il suo peso nel determinare il vincitore.

La risorse non abbonando mai, e, nonostante siano soltanto tre diverse, un loro uso parco e attento è fondamentale.

Il lancio dei dadi aggiunge un po’ di casualità al gioco, sopratutto per quanto riguarda il “combattimento” alle minacce; ad ogni modo è estremamente difficile che il peso della fortuna possa ribaltare le sorti della contesa, a lungo andare.

Quanti aspiranti per un posto da Soprintendente?

In qualunque numero di giocatori possibile il titolo scorre bene, ma con le dovute (e naturali) differenze.

In 2 si starà molto “larghi”, ed il gioco tenderà a terminare alla costruzione della sesta stanza; in 4 la libertà di piazzamento dei lavoratori è inferiore, ed anche l’ordine di turno avrà un peso molto maggiore. In particolare, ci è parso che l’ultimo di turno parta abbastanza svantaggiato rispetto agli altri, dovendo aspettare numerosi round prima di poter effettuare i piazzamenti più agognati nell’early game. Purtroppo non è previsto un “meccanismo di compensazione” per questo fatto, come delle risorse aggiuntive in fase di setup.

Questi fattori ci hanno fatto pensare che questo gioco dia il meglio in 3 giocatori, ma questo non significa assolutamente che non sia godibile anche in 2 o in 4.

La dura (?) vita nel Vault

Come avrete potuto notare dal nostro Let’s Play, il gioco è rapido da intavolare e da spiegare; gli spazi azione sono spiegati attraversi i simboli, che sono immediati e molto intuitivi. La complessità del gioco non è sicuramente nel regolamento, ma nell’ottimizzazione delle proprie azioni e dei propri Fallout Boy-Lavoratori. Ed ogni gettone Felicità conta: le nostre partite non sono mai terminate con un vincitore troppo distaccato dagli altri.

La variabilità delle partite è più che sufficiente: grazie al mazzo delle Stanze, degli Oggetti ed al lancio dei dadi, l’evoluzione di ogni match sarà differente, anche se all’inizio si terrà la solita gara ad accaparrarsi nuovi lavoratori (e quindi un maggior numero di azioni) prima degli altri.

Sicuramente non possiamo parlare di un gioco da tavolo “impegnativo”: ad alcuni, anzi, potrebbe persino risultare troppo semplicistico. Ma vista la durata, la godibilità dei materiali e l’accessibilità, il titolo possiede un segmento ben preciso in cui si muove decisamente bene; nella peggiore delle ipotesi, è sicuramente un gioco valido per iniziare dei giocatori novizi a dei piazzamenti-lavoratori più strutturati.

 Conclusioni su Fallout Shelter: Il Gioco da Tavolo

Una volta, quando vedevamo dei giochi da tavolo tie-in (cioè ispirati ad opere dell’intrattenimento nate in altri contesti, ripresentandone l’ambientazione) storcevamo il naso. Probabilmente sbagliavamo a partire prevenuti, ma l’esperienza ci aveva insegnato che il più delle volte non avevamo prodotti di qualità eccelsa di fronte a noi.

Ultimamente, il mercato sta scardinando questa vecchia convinzione, e Fallout Shelter: Il Gioco da Tavolo contribuisce sicuramente in tal senso.

Non possiamo avere la pretesa di vedere la trovata geniale, o la novità d’effetto, in questi particolari giochi. Ma di certo possiamo “pretendere” di vedere titoli che rispettino, per qualità ed atmosfera, le opere da cui sono ispirate e a cui siamo affezionati.

In questo senso, non possiamo che dirci soddisfatti di Fallout Shelter: Il Gioco da Tavolo.

Potete acquistare la vostra copia del titolo edito da Asmodee A QUESTO INDIRIZZO.

Fallout Shelter: Il Gioco da Tavolo
Rapporto finale VaultTec Industries
Abbiamo tra le mani un bel titolo, senza picchi di originalità ma sicuramente interessante. Si tratta di un gioco molto godibile per tutti, per quanto non lo consiglieremmo a chi ama solo i "cinghiali spaccacervello". La trasposizone a gioco da tavolo del videogame è abbastanza fedele e la competizione ben implementata, il che lo rende praticamente un must-have per gli appassionati della serie Fallout. Inoltre, vi possiamo assicurare che con la sua bella scatola in metallo farà un figurone anche sulla libreria!
Pro
Produzione di livello molto alto
Rapporto qualità/prezzo davvero ottimo
Gioco semplice, ma quadrato e funzionante
... è Fallout!
Contro
Potrebbe essere troppo semplice per qualcuno che cerca un titolo impegnativo
L'ultimo giocatore, quando si gioca in quattro, parte abbastanza svantaggiato
7.9
Voto Finale
Acquista su...
guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
Sierra West – Muovete la vostra carovana verso nuove opportunità!