Sister Act 3: quando uscirà il sequel su Disney+?

Nel 2018 la Disney ha annunciato la realizzazione di Sister Act 3, in arrivo per il catalogo della sua piattaforma di streaming Disney+. Da allora, però, si sono perse le tracce del nuovo film sulle improbabili suore dirette da Whoopi Goldberg e non si è più saputo nulla sul progetto. Come sta procedendo la lavorazione e quando uscirà su Disney+ Sister Act 3?

Quando uscirà Sister Act 3, il sequel del franchise con Whoopi Goldberg annunciato (e poi scomparso)?

La sceneggiatura del film, affidata a Regina Hicks e Karin Gist, probabilmente non ha ancora tutti gli elementi necessari per permettere al processo di realizzazione del film di iniziare. Ed al momento è tutto in stand-by, situazione di certo non aiutata dall’attuale emergenza legata al Covid-19.

La cosa che sappiamo per certo è che Whoopi Goldberg non sarà nuovamente protagonista, anche se un breve cameo è quasi scontato che prenda vita. La pellicola infatti sarà un reboot della serie e la storia sarà più moderna e adatta alle nuove generazioni, dove la figura di Suor Maria Claretta sarà il legame tra il secondo e terzo film.

Stando alla situazione attuale, il nuovo capitolo non lo vedremo nel 2020 ma, se la produzione avrà il via libera, c’è ancora possibilità di vederlo il prossimo anno, come esclusiva per la piattaforma Disney+.

Sister Act

I film originali, Sister Act e Sister Act 2, sono stati distribuiti rispettivamente nel 1992 e nel 1993. Nel primo film la protagonista Deloris Van Cartier (Whoopi Goldberg), una cantante del Nevada, assiste ad un omicidio e dopo essere entrata nel Programma Protezione Testimoni si trasferisce a San Francisco e inizia una nuova vita come suora sotto il falso nome di suor Maria Claretta, per sfuggire dagli assassini che la vogliono eliminare.

Nel secondo film invece, dopo aver intrapreso il suo ruolo di cantante, Deloris torna a San Francisco per aiutare le sorelle del convento di Santa Caterina nel gestire un istituto scolastico, portando il coro della scuola a partecipare ad un concorso nazionale.

Con una produzione costata 31 Milioni di dollari, il risultato al botteghino del primo film fu di 231 Milioni, garantendo cosi la realizzazione di un sequel che, purtroppo, non ebbe lo stesso successo del primo film.

Dopo ben 25 anni arriva quindi l’annuncio ufficiale del sequel che, finché non ha una storia degna dei suoi predecessori, attende ancora di prendere vita.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

...e questo?
superman
Henry Cavill è ora in trattative per tornare nei panni di Superman!