Dungeons and Dragons: il 2019 è stato l’anno migliore di sempre!

Dungeons-and-Dragons

Che il settore dei giochi di ruolo sia in espansione lo si era intuito, ma ora a confermarlo è la stessa Wizards of the Coast, capofila con l’intramontabile Dungeons and Dragons. La Wizards, infatti, ha annunciato che il 2019 è stato in assoluto il migliore dei 46 anni di storia del franchise di Dungeons & Dragons!

Wizards of the Coast annuncia che il 2019 è stato l’anno migliore di sempre per Dungeons and Dragons. Scopriamo i numeri di questo successo!

Un risultato decisamente ragguardevole per un settore che è in forte crescita, e noi non potremmo che esserne contenti! Per festeggiare il successo di Dungeons and Dragons, Wizards of the Coast ha rilasciato alcune infografiche che mostrano lo sviluppo positivo del marchio.

Dai numeri scopriamo alcune informazioni interessanti. Innanzitutto, uno dei dati enfatizzati dall’azienda è che in Europa le vendite sono aumentate in maniera importante: +65% in un solo anno e i valori sono quadruplicati rispetto al 2014.

Rilevanti anche i numeri relativi alla risonanza mediatica di D&D, soprattutto in base alle visualizzazioni di programmi dedicati e sessioni online (Youtube, Twitch). Sappiamo che in America i contenuti di questo settore abbondano (vedi Critical Role), ma tentativi più che riusciti, come Drawings and Dragons, iniziano ad essere popolari anche in Italia, quindi non disperiamo!

Altro dato interessante è quello che riguarda l’anagrafica dei giocatori di Dungeons and Dragons. In particolare, il 40% dei giocatori ha meno di 24 anni (appartengono alla cosiddetta Generazione Z) e il 39% dei giocatori si identifica nel genere femminile, un dato molto più alto rispetto ai risultati degli anni precedenti. Questo si traduce in una forte inclusività di D&D, un tratto fondamentale che deve contraddistinguere i giochi di ruolo.

Ecco un piccolo riepilogo delle infografiche di Wizards of the Coast:

  • 6º anno consecutivo di crescita;
  • 17,5 miliardi di esposizioni sui media;
  • le vendite delle scatole introduttive sono aumentate del 300%;
  • gli spettatori hanno visto 4,3 miliardi di minuti di contenuti relativi a D&D su Twitch;
  • 2 milioni di persone si sono sintonizzate per assistere al D&D Live 2019;
  • il 39% dei giocatori si identifica nel genere femminile, una percentuale in aumento;
  • le vendite in Europa sono aumentate del 65% in un anno e si sono più che quadruplicate dal 2014.

Che cosa ne pensate di questi dati? Fateci sapere la vostra con un commento!

Fonte: Comunicato Stampa

...e questo?
Spire la città deve cadere
Lotta e rivoluzione con Spire: La città deve cadere – Recensione