Harry Potter e il Principe Mezzosangue: 8 curiosità che (forse) non conoscete sul film

Come i libri, anche i film della saga di Harry Potter cambiano ed evolvono. Cosi, anche in Harry Potter e Il Principe Mezzosangue si va verso l’età adulta e il “ragazzo che è sopravvissuto” non è più come lo abbiamo conosciuto al primo anno: ha trovato validi amici, alleati di cui fidarsi, i primi amori e nemici da cui guardarsi le spalle ogni minuto.

8 curiosità su Harry Potter e il Principe Mezzosangue, per scoprire i retroscena del sesto film della saga

Insieme siamo arrivati al sesto film e insieme combatteremo il male che sta giungendo ad Hogwarts. Come già detto nell’articolo dedicato al precedente capitolo della saga, Harry Potter e l’Ordine della Fenice, questo film è nuovamente diretto da David Yates ed è uscito nelle sale cinematografiche a luglio 2009; costando circa 250 milioni di dollari e incassando la bellezza di 934.

Con il Principe Mezzosangue dalla nostra parte, vediamo di scoprire otto curiosità su questo film:

  • La scelta per interpretate il giovane undicenne Tom Riddle ricadde su Hero Fiennes-Tiffin. Fu scelto in quanto era nipote del’attore Ralph Fiennes (Voldemort) e per la somiglianza allo zio.
  • Per questo film furono inventate delle sequenze, inesistenti nel libro: l’attacco dei Mangiamorte alla Tana (ovvero casa dei Weasley) e al Millennium Bridge; in realtà nel libro ad essere distrutto è il ponte Brocklane perché i fatti erano ambientati nel 1996-1997 e la costruzione del Millennium Bridge non iniziò prima del 1998. Un’altra scena aggiunta è quella di Harry che flirta con la cameriera nella stazione della metropolitana prima di parlare con Silente. Nei libri Silente va a prendere Harry direttamente dai Dursley prendendo persino il tè da loro.
  • Maggie Smith (Prof.ssa McGranitt) continuò a recitare nel film nonostante si stesse curando per un cancro al seno. Quando non era sul set, si sottoponeva ai trattamenti di chemio e radioterapia. Fortunatamente il cancro è stato sconfitto!
  • Quando Harry e Silente giungono nella caverna, ben presto capiscono che l’Horcrux è custodito al centro del lago e sotto un liquido magico che dev’essere bevuto tutto. Silente si prende in carico questo fardello essendo “molto più vecchio, molto più capace e molto meno prezioso”. Mentre beve inizia a delirale e una delle ultime frasi che dice è “è colpa mia, è tutta colpa mia!” riferendosi alla morte della sorellina Ariana, uccisa da una maledizione vagante durante la lite/scontro tra Aberforth, Albus e Grindelwald.
  • Il set utilizzato per l’ufficio di Lumacorno in realtà è stato riciclato utilizzando parti della Stanza delle Necessità (del quinto film) e la Sala dei Trofei (del quarto film).
  • J. K. Rowling, quando lesse lo script del film, trovò un dialogo in cui Silente parlava di una ragazza di cui si era infatuato. La scrittrice informò subito i produttori che l’orientamento sessuale di Silente era differente da quello ipotizzato da loro. Durante la promozione del settimo libro, la Rowling rese pubblico il fatto che l’unica persona per cui Silente provava dei sentimenti fu Grindelwald.
  • A differenza di Harry Potter e il Calice di Fuoco, questo film ottenne una classificazione PG, ovvero che la visione è consigliata con la presenza dei genitori. Adottarono qualche espediente per rendere il film più adatto ai bambini: non mostrare direttamente l’Avada Kedavra colpire Silente, ma adottare la soggettiva di Harry; non mostrare il cadavere di Silente, ma solo il suo volto; non far vedere nel dettaglio gli Inferi nella caverna.
  • Harry Potter e il Principe Mezzosangue ha toni molto cupi e dark, per questo motivo la Warner Bros ha chiesto al regista e il direttore della fotografia Bruno Delbonell di aggiungere più colori. Dato che questa oscurità faceva a malapena vedere cosa stava succedendo, optarono quindi per un’atmosfera che richiamasse la palette dell’artista Rembrandt. Quest’accortezza fece candidare il film all’Oscar per la Fotografia.

Pronti per continuare la ricerca degli Horcrux mancanti? Allora sincronizziamo la clessidra e incontriamoci questa sera su Italia 1 per la visione di Harry Potter e il Principe Mezzosangue.

Se non l’avete ancora fatto, leggete anche gli articoli riguardanti le curiosità dei precedenti film della saga ai link seguenti:

...e questo?
superman
Henry Cavill è ora in trattative per tornare nei panni di Superman!