I migliori giochi da tavolo da fare soli per vincere la noia e combattere la quarantena

Ai tempi del coronavirus molti di noi si chiedono quali siano i migliori giochi da tavolo da fare da soli.

Ecco quindi che, ancora una volta, cerchiamo di venirvi in soccorso regalandovi un nuovo speciale con lista dei titoli che vi consigliamo, non solo per questo periodo di quarantena ma anche per combattere la noia delle giornate grigie in cui ci troveremo annoiati e soli in casa per altri motivi.

Ecco la lista dei migliori giochi da tavolo da fare soli durante la quarantena (ma non solo) per combattere la noia

Senza girarci troppo intorno (in fondo se siete qui a leggere è perché state cercando qualcosa con cui giocare in solitaria) eccovi la lista dei migliori giochi da fare da soli, o per lo meno quelli che ci sentiamo di consigliarvi.

Arkham Horror LCG

Partiamo subito con una perla nel mondo dei Living Card Game è Arkham Horror LCG. Se anche voi come me amate tutto quanto ruota intorno ai Miti di Lovecraft, non potete esimervi dal giocarvici.

Si tratta di un gioco da tavolo per giocatori mediamente esperti dai 14 anni in su ma, per fortuna, la modalità “facile” del gioco base si adatta abbastanza bene anche a giocatori meno avvezzi al genere.

Ha una durata di circa 60-120 minuti a partita, ed è distribuito nel nostro paese da Asmodee Italia.

Nella scatola base troveremo la campagna iniziale, ideale per prendere confidenza con il gameplay dei vari scenari inclusi nelle numerose espansioni.

In ogni scenario vivremo nuove storie, scopriremo nuovi luoghi e cercheremo di risolvere nuovi misteri e le nostre scelte influiranno sul prosieguo della campagna, il tutto con l’ausilio di una manciata di segnalini e niente più.

Potete acquistare la versione base e tutte le espansioni A QUESTO INDIRIZZO.

Venerdì

blank

Venerdì è uno dei pochi giochi da tavolo disponibili sul mercato che possono essere giocati esclusivamente da soli, non può quindi che essere una delle scelte migliori.

Basato sul famoso romanzo Robinson Crusoe, il titolo di Friedemann Friese, portato in Italia da Uplay, si tratta di un Deckbuilding game in cui dovremo costruire un mazzo sufficientemente forte per sopravvivere sull’isola deserta insieme appunto a Venerdì, per lo meno fino a quando non saremo  in grado di sconfiggere dei fastidiosi pirati e scappare per sempre.

Superare i pericoli consente a Robinson di accumulare le proprie forze ci permette di affinare il nostro mazzo di carte combattimento.

Breve e  stimolante, una partita dura circa mezz’ora, Venerdì è probabilmente il gioco da solitario definitivo, potete acquistarlo A QUESTO INDIRIZZO.

Mage Knight

blank

Mage Knightblank è un gioco da tavolo del 2011 che si presta benissimo anche ad essere giocato da soli, secondo la community di BGG uno dei migliori di sempre.

Si tratta di un boardgame di esplorazione, ambientato in un mondo fantasy abitato da creature come demoni, orchi e maghi guerrieri. L’obiettivo è quello di percorre, e conquistare, una mappa suddivisa nel classico reticolo ad esagoni, nel tentativo di raggiungere l’obiettivo proposto dallo scenario.

Durante la nostra sessione di gioco, che può superare tranquillamente anche le due ore, sarà possibile creare la propria armata, esplorare dungeon e conquistare città. Il tutto grazie anche a delle potenti magie disponibili sotto forma di circa 200 carte contenute all’interno della scatola.

Il gioco di Vlaada Chvatil (Nome in Codice, Pictomania) è distribuito nel nostro paese da Giochi Uniti e potete acquistarlo su Amazon, A QUESTO INDIRIZZO.

Clinic

blank

Clinic è un gioco da tavolo dove il nostro compito è quello di costruire e gestire una clinica ospedaliera.

 

Si tratta di un titolo per 1-4 giocatori, dai 14 anni in su, distribuito in Italia da Giochix, ed è un gestionale con meccaniche di piazzamento lavoratori e di piazzamento tessere molto curato, tanto che anche la modalità in solitario “gira” piuttosto bene per cui, se vi piace il genere non possiamo che consigliarvelo!

Le fasi di gioco sono 3, la prima delle quali sarà la più pregnante. In questa fase dovremo ampliare la nostra clinica, assumere personale e ricoverare i pazienti.

Poi si passerà agli affari: verremo pagati dai pazienti guariti e dovremo sostenere costi per mantenere la struttura ed il personale, ma anche per farci pubblicità e guadagnare fama.

La terza fase sarà più che altro una preparazione al round successivo. A fine partita la clinica più famosa vince. Se giocate in solitario invece la vostra utilità sociale verrà classificata a seconda dei punti fatti.

Potete trovare Clinic Deluxe Edition A QUESTO INDIRIZZO.

Progetto Gaia

progetto gaia

Progetto Gaia è un gioco da tavolo per 1-4 giocatori dai 14 anni in su, che ci impegnerà in partite divise in 6 round con una durata totale fra i 90 e i 150 minuti.

Il titolo, edito da Feuerland Spiele e portato in Italia da Cranio Creations ed è stato ideato da Jens Drogemuller e Helge Ostertag, già autori di Terra Mystica, gioco con il quale condivide le meccaniche di base.

Si tratta di un titolo strategico dove dovremo gestire risorse, colonizzare nuovi pianeti e cercare di ottimizzare le nostre scelte per trovare la strategia giusta per accumulare il maggior numero di punti vittoria possibili.

Progetto Gaia è un gioco molto apprezzabile, soprattutto dagli esperti e dagli amanti dei giochi strategici molto complessi e vi garantisco che la modalità in solitario creata da Automa Factory vi darà davvero del filo da torcere.

Potete acquistare la versione italiana del gioco edita da Cranio Creations A QUESTO INDIRIZZO.

Microbrew

Microbrew

Un gioco compatto ma per nulla banale! Questo è Microbrew, gioco da tavolo di One Free Elephant finanziato lo scorso anno su Kickstarter.

L’idea dei creatori di Microbrew era quella di creare un gioco da tavolo strategico a tutti gli effetti che fosse al contempo tascabile e giocabile più o meno ovunque, e ce l’hanno fatta alla grande!

Nella piccola e coloratissima scatola di latta troveremo infatti un vero e proprio piazzamento lavoratori per 1 o 2 giocatori, che vi regalerà intense partite della durata di circa 60 minuti l’una.

Il tema del gioco è quello della gestione di un birrificio artigianale: dalla gestione delle materie prime per la produzione, fino al servizio al bancone.

Potete acquistare Microbrew direttamente dal sito dell’editore, dove troverete anche il regolamento in pdf nella nostra lingua e le regole per la modalità in solitario.

Scythe

Scythe, oltre ad essere uno dei migliori giochi da tavolo degli ultimi anni, ha anche una dettagliata variante del regolamento chiamata Automata e pensata esclusivamente per coloro che, per volontà o momentanea costrizione, giocano da soli.

Il titolo di Stonemaier Games è stato portato nel nostro paese nel 2016 da GhenosGames e, per chi non lo conoscesse ancora (ma ormai dubitiamo che siate in molti) si tratta di un gioco strategico ambientato in una realtà alternativa, in cui la prima guerra mondiale non è mai veramente finita e ha dato alla luce delle gigantesche macchine utilizzate per il controllo del territorio. Produzione, costruzione e guerre di confine in un gioco ibrido che riesce a mettere d’accordo un un po’ tutti visto che combina sapientemente meccaniche german con lo stile american.

Se amate i giochi strategici e i titoli di spessore, Scythe non potete farlo mancare in casa vostra, sia che vogliate giocarci da soli, sia che vogliate farlo in gruppo, magari aggiungendo al gameplay anche le espansioni già disponibili.

Potete acquistare la versione italiana del gioco di Ghenos Games A QUESTO INDIRIZZO.

Fateci sapere con un commento qui sotto se  il nostro speciale sui migliori giochi da tavolo da fare da soli vi è piaciuto e, se volete leggerne altri, ne trovate alcuni elencati qui sotto:

...e questo?
DungeoNext
DungeoNext: ecco gli scenari modulari per le vostre sessioni di GdR