Ghost of Tsushima ha una data d’uscita annunciata da un nuovo trailer

Ghost of Tsushima

Sony ha diffuso online un nuovo trailer di Ghost of Tsushima che annuncia ufficialmente la data d’uscita dell’atteso action game ambientato nel Giappone feudale dei samurai.

È stato diffuso online il nuovo trailer di Ghost of Tsushima che annuncia ufficialmente la data d’uscita dell’action game per PlayStation 4

Il titolo sviluppato da Sucker Punch Productions per PlayStation 4 debutterà il 26 giugno 2020, come per l’appunto rivelato dallo story trailer che trovate qui di seguito e che ci anticipa l’atmosfera narrativa del gioco nel quale vestiremo i panni del “fantasma dell’isola Tsushima”, ovvero Jin Sakai, samurai il cui scopo è proteggere la sua terra dall’invasione mongola e che per fare ciò dovrà sacrificarsi e diventare un guerriero molto “particolare”.

Contestualmente all’annuncio sono stati aperti i preordini delle varie edizioni (fisiche e digitali) del gioco come la Special Edition e la Collector’s Edition, senza dimenticare la Standard Edition e la Digital Deluxe Edition.

Potete già trovare il gioco disponibile in preordine su Amazon a QUESTO INDIRIZZO.

Trama del gioco

La storia è ambientata sull’isola di Tsushima nel 1274 e il gioco ruota attorno all’ultimo samurai, Jin Sakai (Daisuke Tsuji) il quale, durante la prima invasione mongola del Giappone, dovrà imparare a padroneggiare un nuovo stile di combattimento, la via dello Spirito, per sconfiggere l’Impero invasopre e lottare per la libertà e l’indipendenza del Giappone.

Nate Fox, game director presso Sucker Punch Productions, ha confessato il suo stupore riguardo al fatto di come nessuno avesse ancora pensato a un videogame open world con protagonisti dei samurai:

Seriamente, come mai nessuno ha ancora creato un vasto gioco di samurai open world? Il Giappone feudale è bellissimo, dalle ondeggianti foreste di bambù agli castelli ricchi di fregi. È un luogo che necessita di essere esplorato.

Sono stato un fan dei fumetti samurai fin dalla quinta elementare, da “Lupo solitario e il Cucciolo” a” Usagi Yojimbo”. La tipologia di questi personaggi, i paesaggi, i tradimenti e i sacrifici narrati in quelle storie sono una ricca fonte di ispirazione pronta per essere tradotta in un videogioco.

Cosa ne pensate? Acquisterete il gioco? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

 

Fonte: Comicbook

...e questo?
age of empire III recensione
Age of Empires III Definitive Edition – La Recensione