Il sequel di Dredd si farà? Ecco cosa ne pensa Karl Urban

Judge Dredd

Si dall’uscita del primo film, nel 2012, i fan chiedono a gran voce un sequel di Dredd, la pellicola con protagonista Karl Urban ispirata all’omonimo personaggio dei fumetti ideato nel 1977 da John Wagner e Carlos Ezquerra.

Ecco perché, secondo Karl Urban, il sequel di Dredd (il secondo adattamento cinematografico dell’omonimo fumetto) difficilmente verrà realizzato

Il futuro del personaggio è ancora incerto dal momento che un sequel di Dredd non è mai stato annunciato ufficialmente, nonostante lo stesso attore abbia espresso in più riprese la voglia di tornare ad interpretare il giudice. Urban sarebbe felice anche solo di poter vedere la serie TV basata sul fumetto prendere forma, ora che sono ormai anni che se ne parla; ma sul sequel della pellicola diretta da Pete Travis è decisamente più scettico.

“Ascolta, mi piacerebbe farlo, torno spesso sull’argomento e lo dico un sacco di volte. Non so se accadrà”, ha risposto Urban ad un fan quando gli è stato chiesto del sequel. “Penso che i ragazzi che possiedono i diritti di Dredd, i ragazzi di Rebellion, stiano ora sviluppando qualcosa chiamato “Mega-City One” e sarebbe bello vedere nuovamente Dredd, che sia con me o meno, non importa. Sono un fan di Dredd e ci sono così tante storie fantastiche. Mi piacerebbe vederle. E non ho dubbi che, un giorno, qualcuno ce la farà. È solo una questione di tempo. “

Il vero problema di Dredd è che, nonostante il film abbia ottenuto numerose recensioni positive sia dalla critica che dal pubblico, i suoi risultati al botteghino sono stati tutt’altro che entusiasmanti. Il film ha infatti incassato solamente 41 milioni di dollari a fronte di un budget di 50 milioni, decretando in questo modo la fine prematura di quella che poteva essere un’epica saga di Dredd.

giudice dredd copertina

 

 

A complicare le cose, purtroppo, ci sono anche le dichiarazioni di Alex Garland, lo sceneggiatore del film che in passato ha già spiegato che non sarebbe tornato per un sequel di Dredd.

“No. È stata un’esperienza un po’ grezza per tutta una serie di motivi. Alla fine, non sarei voluto tornare. Adoro Dredd, intendo dire che amo quel personaggio, ma non ho nessuna fretta di tornare a farlo una seconda volta.”

Garland si riferisce probabilmente al fatto che, nonostante Pete Travis sia stato accreditato come regista del film, lo sceneggiatore è in realtà il vero regista della pellicola, come rivelato qualche tempo fa dallo stesso Karl Urban a JoBlo:

“Gran parte del successo di Dredd è in realtà dovuto ad Alex Garland e ciò che molte persone non capiscono è che Alex Garland ha effettivamente diretto quel film”

“Quando la gente pensa alla filmografia di Alex Garland, dovrebbe sapere che Dredd è il primo film che ha realizzato, prima ancora di Ex Machina. Se pensi in quei termini; c’è Dredd, Ex Machina, Annientamento. ”

Insomma, le probabilità che un sequel di Dredd veda prima o poi la luce sembrano essere davvero basse.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

...e questo?
Michael Bay ha firma un contratto pluriennale con Sony per film e serie TV