Dal 2020 il Castello di Hogwarts si trasferirà a Torino

Castello di Hogwarts

Il Castello e la Scuola di Magia di Hogwarts presto potrebbero essere allestiti a Torino, con il capoluogo piemontese che, come molti sanno, è una città da sempre associata all’esoterismo, alla magia e all’eterno conflitto fra le forze del bene e del male.

Quindi quale luogo migliore per installare una “succursale” della scuola di magia più famosa di sempre?

Un ambizioso progetto porterà gioia a tutti i Potterhead: il Castello di Hogwarts presto sarà allestito a Torino

Il progetto, che punta a realizzare una copia della scuola di magia di Harry Potter, è molto più reale di quanto potremmo immaginare.

L’idea, infatti, è sostenuta persino dalla Camera di Commercio di Torino che, in collaborazione con la Fondazione Fiztcarraldo e con l’Osservatorio Culturale del Piemonte, sta seriamente valutando di trasformare in realtà nel corso del prossimo anno, quello che per alcuni potrebbe sembrare solo un sogno.

La location scelta per allestire la Scuola di Magia e di Stregoneria di Harry Potter potrebbero essere le Officine Grandi Riparazioni.

Tutto nasce dal grande interesse mostrato per l’evento Masters Of Magic World, tenutosi alla Reggia di Venaria nel maggio scorso.

L’edizione 2019 oltre a rappresentare, di fatto, la prima vera kermesse al mondo dedicata alle arti magiche, ha fruttato un ottimo ritorno alla città di Torino, generando un giro d’affari di quasi 2 milioni di euro.

Veramente un risultato degno di nota visto che la diciasettesima edizione della manifestazione, organizzata per la prima volta a Torino (le precedenti avevano “base” a Saint Vincent) e che ha coinvolto quasi esclusivamente fornitori locali, è riuscita a riunire oltre 1.500 maghi da più di 30 nazioni diverse, fra cui spiccavano i nomi di Derek Del Gaudio, Marco Tempest, illusionista assunto nientepopodimeno che dalla NASA e Arturo Brachetti, indiscusso re del trasformismo.

Ma l’obiettivo che sta dietro all’allestimento del Castello di Hogwarts presso le OGR di Torino è quello di far diventare il capoluogo piemontese, se possibile, ancor di più la capitale globale della magia, attraverso la realizzazione di una grande manifestazione letteraria e fantasy, che non la limiti ai soli addetti ai lavori ma, anzi, la estenda il più possibile al grande pubblico.

Insomma, ho come l’impressione che, dopo aver visitato lo scorso settembre Torino per il To Play 2019, dovrò già programmarmi una nuova gita all’ombra della Mole, questa volta per visitare il Castello di Hogwarts e vivere una nuova, magica, esperienza potteriana.

guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
Logitech Pro X Lightspeed Wireless
Logitech G PRO X LIGHTSPEED: ecco le nuove cuffie da gaming wireless