Magic: The Gathering entra nella Hall of Fame dei giochi!

magic the gathering

Magic: The Gathering è entrato ufficialmente nella Toy Hall of Fame, la “sala della gloria” riservata ai giochi più iconici della storia.

Il gioco di carte collezionabili creato nel 1193 da Richard Garfield andrà a fare compagnia a giochi e giocattoli come il Cubo di Rubik, il Nintendo Game Boy e i Lego.

Magic: The Gathering, il gioco di Richard Garfield pubblicato per la prima volta nel 1993, entra (di diritto!) nella Toy Hall of Fame

The Strong, l’associazione che gestisce la Toy Hall of Fame e il National Museum of Play statunitense, ne ha dato l’annuncio sul proprio sito qualche giorno fa.

Per descrivere l’importanza che Magic ha assunto nel corso degli anni basti pensare a come questo gioco di carte ha travalicato le barriere del mondo nerd riversandosi nell’immaginario popolare collettivo degli ultimi 25 anni. Se avete avuto 20 anni in questo periodo, è molto probabile che, anche senza averci mai giocato, conosciate almeno di nome il titolo di Richard Garfield.

Magic, e il suo autore Garfield, hanno dato il via ad (e man mano fatto conoscere al mondo) un intero genere che è tutt’ora estremamente seguito da editori e giocatori in tutto il mondo: quello dei giochi di carte collezionabili.

Giochi di carte come Pokemon, Yu-Gi-Oh!, ma anche, dello stesso autore, Android: Netrunner o KeyForge, non sarebbero esistiti se la Wizard of the Coast non avesse creduto nell’idea di quel ragazzo di Philadelphia ormai 26 anni fa.

Leggiamo altro?
world in flames
Ecco il gioco da tavolo più grande del mondo: World in Flames!
>