Bustine protettive per carte: come scegliere le migliori per i nostri giochi da tavolo

Le bustine protettive per le carte, assieme alle ziplock, sono sicuramente in testa alla classifica degli accessori più acquistati dai chi vuole conservare al meglio i propri giochi da tavolo. Le misure disponibili sono tuttavia veramente tantissime, quali sono quindi le migliori e le più adatte ai titoli che abbiamo sui nostri scaffali?

In questa guida vi daremo la risposta, cercando di essere il più esaustivi possibile e tenendola per quanto possibile aggiornata periodicamente.

Ecco quali bustine protettive per le carte scegliere fra la moltitudine di formati esistenti

Formato europeo, americano o da tarocco? Dimensione standard o mini? Economiche o premium? “Perfect Fit” o “comode”? Trasparenti o colorate? Quale spessore scegliere? Se almeno una volta nella vita, dopo avere comprato un gioco da tavolo o di ruolo, vi siete posti una o più di queste domande… state leggendo l’articolo giusto.

Alla gioia che ci regala una serata al tavolo con gli amici, si può solo contrapporre la frustrazione di vedere i nostri “gioiellini” consumati e rovinati tanto da renderli inservibili. Quindi il dubbio sorge spontaneo: “Qual è il modo migliore per farli durare nel tempo?”

La risposta più semplice, ossia quella di proteggere i componenti, è a volte anche la più complessa. Questo è esattamente che è successo a tutti noi, almeno una volta, quando ci siamo trovati a dover scegliere quali bustine protettive acquistare per le nostre carte.

Senza ulteriore indugio caliamoci in questa intricata foresta e cerchiamo di sciogliere ogni dubbio ulteriore, snocciolando qualche elemento tecnico che ci aiuti a capire meglio come e quali bustine scegliere, ma soprattutto facendo i nomi dei giochi per i quali ciascun formato risulta adatto.

Vale la pena scegliere le bustine protettive per le carte facendo una scelta prettamente economica?

Partiamo subito ad analizzare uno dei primi fattori che governano la scelta, il costo dei pack delle bustine.

Di certo a tutti piace risparmiare, non sempre questo però è sinonimo di qualità. Ciò nonostante, avere delle bustine economiche di riserva può tornarci utile in vari casi: per esempio quando ci rendiamo conto di avere esaurito la nostra riserva personale, oppure semplicemente preferiamo utilizzare bustine protettive “costose” solo per le carte incluse nei nostri giochi preferiti (ma non vogliamo comunque che i meno fortunati sullo scaffale si rovinino troppo).

Fra le bustine economiche più vendute spiccano le Ultra Pro Soft Sleeves, disponibili in pack che vanno dalle 100 alle 1.000 bustine ciascuno. Si tratta di bustine 67mm x 92mm, una misura piuttosto grande che lascia parecchio spazio ai lati delle carte delle misure “Classica” e “American”, ma che si adatta un po’ meglio a quelle di formato “Europeo”.

Queste bustine coniugano una qualità accettabile per chi non ha troppe pretese con un prezzo a dir poco irrisorio. Ma se preferite bustine “slim fit”, spesso non faranno al caso vostro.

Bustine colorate: sì o no?

Confronto fra le bustine economiche Ultra Pro e le bustine colorate utilizzabili per KeyForge

Se partecipate ai tornei di Magic, Keyforge, Pokemon LCG, o altri giochi di carte dove è vietato l’uso di bustine protettive trasparenti, decisamente sì. In tutti gli altri casi si tratta semplicemente di una scelta che dipende dal vostro gusto personale.

Sicuramente le bustine colorate garantiscono un ottimo livello di protezione, ma tolgono (a mio avviso) un po’ di magia ad alcuni giochi dove anche il dorso delle carte è talmente curato da rappresentare una vera e propria opera d’arte.

Essendo utilizzate principalmente per i giochi di carte collezionabili, le bustine colorate presenti sul mercato sono quasi tutte di misura 64mm x 89 mm, lo standard di settore.

Anche in questo caso le migliori sono, probabilmente, quelle commercializzate da Ultra Pro. A differenza delle Soft Sleeves, non sono così a buon mercato, ma la qualità è veramente altissima in questo caso.

Ora che abbiamo deciso se vogliamo fare economia o meno e se ci servono bustine trasparenti o colorate, è il momento di passare in rassegna i vari formati disponibili sul mercato.

Il formato Standard “Classico”

È a tutti gli effetti il formato più classico che possiate immaginare (lo stesso delle carte da poker), utilizzato soprattutto quando si tratta di Living Card Game o di giochi di carte collezionabili, abbastanza comune comunque anche nel mondo dei giochi da tavolo.

Le bustine protettive per le carte di questo formato misurano quasi sempre 63,5 x 88mm.

Se desiderate un buon rapporto qualità prezzo potete tranquillamente affidarvi alle bustine Sapphire Green, che con uno spessore di 60 micron garantiscono una buona protezione ad un prezzo tutto sommato più che equo per un pack da 100, le potete trovare A QUESTO INDIRIZZO.

Se desiderate invece ancora più protezione probabilmente preferirete le Docsmagic Premium Perfect Protection.

Uno spessore di ben 100 micron garantisce una qualità e resistenza all’altezza del prezzo pagato per ciascuno di questi pack da 50 bustine, ovviamente un po’ meno economici rispetto a quelli di Sapphire.

Ok, ma per quali giochi vanno bene queste bustine?

Alcuni esempi sono Keyforge, Magic The Gathering, Pokemon LCG, Force of Will, Auztralia, Arcadia Quest, tutta la serie Pandemic, Dropmix, Viticulture, Serie Spyfall, Paperback, The Faceless, The Resistance, Android Netrunner, Brass: Birmingham, Between Two Cities, Star Wars: Card Game, Gloomhaven, 13 giorni, Il Trono di Spade: gioco di carte, Seasons, Il Signore degli Anelli: il gioco di carte, Star Realms, Piccioni: Card Game, Massive Darkness, Star Wars: Armada, Star Wars: Destiny, King of Tokio, King of New York, First Martians, Apollo XIII, Terraforming Mars, Labyrinth: Guerra al terrore, Twilight Struggle, Disney Villainous.

Il formato Americano e il formato Chimera

L’effetto slim-fit del formato “Chimera” sulle carte di Annibale e Amilcare

Le bustine protettive American Size sono probabilmente le più diffuse per “coccolare” le carte da 56 x 87mm contenute nei nostri titoli più preziosi.

Nella maggior parte dei giochi moderni questo formato aderisce alla perfezione ad esse, in maniera molto “slim fit”. Un ottima scelta in questo formato è rappresentata dalle Mayday American Premium da 90 micron, che misurano esattamente 56 x 87mm.

Chi preferisce più comfort, potrebbe optare invece per il Formato “Chimera” leggermente più grande e spesso più semplice da adattare.

Il nostro consiglio in questo caso sono le bustine protettive marchiate Raven King, misurano 57,5 x 89mm e hanno uno spessore di 50 micron, ma anche un prezzo molto abbordabile. Naturalmente se preferite affidarvi a Mayday, anche questo produttore distribuisce il formato Chimera Premium, lo potete trovare A QUESTO INDIRIZZO.

Qui la lista di titoli per i quali acquistarle potrebbe essere immensa. Fra questi figurano in generale quasi tutti i giochi di Fantasy Flight e Asmodee, ma anche di molti altri editori.

Alcuni esempi? Le Case della Follia, Doom, Il Signore degli Anelli: Viaggi nella Terra di Mezzo, Coimbra, l’intera serie Tiny Epic, Wingspan, Underwater Cities, Il Trono di Spade: Il Gioco da Tavolo, Super Mario Level Up!, U-Boot (nel formato Chimera), 1969, Arkham Horror, Progetto Gaia (carte Automa), Sid Meier’s Civilization: Una Nuova Alba, Annibale (Edizione 1996), Bang, Bruges, Star Wars: X-Wing, Star Wars: Assalto Imperiale, Star Wars: Rebellion, Star Wars: Orlo Esterno, Munchkin, La Battaglia dei cinque Eserciti, Modern Art (ed. Mayfair), serie Descent.

Il formato mini USA (o mini American)

Molti giochi, come sappiamo, hanno carte di diverso formato all’interno della scatola. Fra i “formati ridotti” probabilmente il più diffuso è proprio il Mini USA.

Anche in questo caso vi proponiamo due scelte, a seconda di quanto vi va di sborsare, per l’acquisto delle bustine protettive per le vostre carte.

Con un buon rapporto qualità/prezzo troviamo le Sapphire Yellow Standard, misura 41 x 63mm, con spessore di 50 micron e vendute in pacchetti da 100 bustine.

Le bustine “Alta Qualità” consigliate sono invece quelle di Fantasy Flight Games. Anche queste misurano 41 x 63mm, ma hanno uno spessore di 100 micron e vengono vendute in pack da 50 pezzi. Leggermente più costose ma affidabili, visto che la maggior parte dei giochi che le utilizzano sono proprio quelli editi dalla casa americana, le trovate A QUESTO INDIRIZZO.

Fra i giochi che includono carte da imbustare di questo formato troviamo: Le case della Follia, Victorian Masterminds, Doom, Il Signore degli Anelli: Viaggi nella Terra di Mezzo, Il Trono di Spade: Il Gioco da Tavolo, Arcadia Quest, Abyss, Sid Meier’s Civilization: Una Nuova Alba, Zombicide, Massive Darkness, Star Wars: X-Wing, Star Wars: Assalto Imperiale, Star Wars: Rebellion, Star Wars: Armada, la serie Timeline, Descent (gioco base).

Il formato Europeo

Lo standard Europeo è, probabilmente, leggermente meno utilizzato di quello Americano, ma ciò non significa che le carte per le quali vadano usate queste bustine protettive siano necessariamente quelle incluse in titoli di bassa qualità.

Questo formato ben si adatta a carte di misura 59 x 92 mm, o leggermente più piccole ma che comunque faticano ad entrare agevolmente nel formato Chimera.

Se ci accontentiamo di bustine da 50 micron, possiamo affidarci ancora alle Mayday Standard, che vengono vendute nel classico formato da 100 bustine per pack.

Per chi esige più protezione la scelta migliore ricade ancora sulle Docsmagic Premium da 100 micron, che sono anche leggermente più “comode” in termini di dimensione, misurano infatti 61 x 94mm.

Il prezzo è anche in questo caso più alto se rapportato al numero di sleeve incluse, 50 a pacchetto, ma la qualità è ancora una volta eccelsa.

Fra i titoli per i quali è consigliabile utilizzare il formato europeo troviamo: tutta la serie di Dominion, U-Boot (se il Chimera ci va stretto), Welcome to…, Welcome To the Dungeon, Chronicles of Crime, Santa Maria: American Kingdoms, Lorenzo il Magnifico, Annibale e Amilcare (a cui si può adattare il Chimera per un effetto “slim fit”), Agricola, Otto minuti per un Impero, Le leggende di Andor, Dogs of War.

Il formato mini Euro

I Formati Mini USA (a sinistra) e mini Euro (a destra) a confronto

Un altro formato di carte di dimensioni ridotte. Come nel caso delle Mini USA, spesso questo formato è incluso in giochi che prevedono l’utilizzo di carte di formato diverso.

Le carte di questo formato sono leggermente più larghe e più lunghe delle mini USA.

Per proteggerle, mantenendo un occhio sul portafoglio ma senza rinunciare alla qualità, possiamo utilizzare tranquillamente le Sapphire Mini Euro. Misurano esattamente 45 x 68mm, hanno spessore di 50 micron e sono vendute nei classici pacchetti da 100 bustine.

Se vogliamo di più per le nostre carte, allora affidiamole alle bustine protettive Premium della Mayday. Come tutte le altre “Premium” distribuite dalla casa si tratta di bustine da 100 micron acquistabili in pacchetti da 50 sleeve. La misura anche in questo caso è esattamente 45 x 68mm.

Per quali titoli possiamo acquistarle?

Gugong, U.S. Telegraph, Viticuture, Chronicles of Crime, Pictomania, Gloomhaven, Between Two Cities, Between Two Castles of Mad King Ludwig, Catan Edizione 15° Anniversario, Dogs of War, Jetpack Joyride.

I formati Tarocco (o Tarot)

Carte extralarge necessitano di sleeve molto grandi. È il tipico caso di quei giochi che contengono carte in formato Tarocco, i più grandi fra quelli “comuni”  ed utilizzati per tutte quelle carte di misura XL.

Le carte di questi formati hanno solitamente misura 70 x 120, il nostro consiglio è quello di affidarsi alle bustine protettive Fantasy Flight Tarot Orange da 100 micron, che vengono vendute in pack da 50.

Se proprio volete esagerare con la protezione la scelta più sicura è rappresentata dalle Ultimate Guard Tarot Supreme, anche queste sono vendute in pacchetti da 50, ma misurano 73 x 122mm e hanno uno spessore di ben 115 micron! Le potete trovare A QUESTO INDIRIZZO.

Il 70 x 120 non è però l’unico Formato Tarocco in commercio, esiste infatti  anche il formato French Tarot 61 x 112mm, parecchio usato nei party game di Red Glove.

Per questi giochi le bustine FFG e Ultimate potrebbero risultare un po’ larghe. Se questa cosa ci da fastidio possiamo ricorrere alle Sapphire French Tarot, vendute in pack da 100 bustine che con i loro 50 micron di spessore ed il prezzo non troppo elevato rappresentano una scelta sicuramente valida.

Ecco i giochi che comprendono carte nei Formati Tarot 70 x 120: La Guerra dell’Anello (Seconda Edizione), Le Case della Follia (Personaggi), Santorini, Minute Realms, Star Wars: Armada, Battleore, Arcadia Quest, Sine Requie, Dogs of War, Descent (Espansioni).

Mentre nel formato French Tarot troviamo per esempio: la serie Vudù, Tzulan Quest, Pictomania, 7 Wonders: Duel (Espansione Pantheon), Dark Tales, Pandemic Cthulhu, Lupus in Tabula, la serie Unlock!, Iwari

Il formato Giapponese (o Japanese Size)

Questo formato è quello più adatta ai giochi di carte nativi del Giappone e dell’Asia Orientale; leggermente più strette dello Standard Classico e più corte delle carte Europee, le bustine protettive Japanese size si adattano bene a carte 59x86mm.

Se decidiamo di ricorrere alle bustine solo per collezionismo, allora andranno benissimo quelle trasparenti. Il nostro consiglio sono le Ultimate Guard Premium Soft Sleeves, che vengono vendute in pack da 100 e potete trovare A QUESTO INDIRIZZO.

Se cercate delle bustine colorate “da competizione”, la scelta migliore sono le Dragon Shield di Arcane Tinmen, disponibili in vari colori e vendute in pack da 60 carte, esattamente il numero di carte da inserire in un deck competitivo per i tornei.

Queste sono le bustine perfette per esempio per Yu Gi Oh! e Vanguard.

Formati “atipici”  di bustine protettive per carte

 Oltre a tutti questi, che sono i formati più classici, esistono anche una serie di giochi che richiedono formati atipici. Per esempio quei giochi che utilizzano il formato ideato per 7 Wonders, le cui carte misurano 65 x 100 mm o quelli che richiedono carte quadrate.

Per alcuni di questi dovremo accontentarci di adattare bustine leggermente “oversize”, per quelli che invece utilizzano il formato 65 x 100mm consigliamo di utilizzare le Ultra Pro da 100 micron di spessore, vendute anche in questo caso in pack da 50.

Cercando comunque di fare la scelta migliore possiamo imbustare con queste bustine protettive: l’intera Serie 7Wonders ma anche Abyss, Smallworld, InBetween, Mr Jack, Three Kingdoms, Le leggende di Andor.

Anche la Serie di Catan usa un formato “atipico” il 54 x 80mm, utilizzato anche da Ex Libris, Dune, HeroQuest. Potete trovare le bustine adatte A QUESTO INDIRIZZO.

Le bustine quadrate 70 x 70 mm di Sapphire, vendute in pacchetti da 100 sleeve spesse 50 micron, invece sono perfette per Gizmos (candidato a gioco dell’anno 2019 al Lucca Comics and Games) ma anche per Age of War, Catan Card Game, King Of New York (Espansione Power UP!), Patchistory, Fields of Green.

Un altro famoso gioco che usa un formato atipico è Dixit, per il quale servono bustine 80 x 120, formato condiviso da Mascarade, Modern Art (ed. CMON), Le leggende di Andor. Potete trovare le bustine Mayday Premium di questo formato A QUESTO INDIRIZZO.

Infine, l’ultimo formato “atipico” di cui trattiamo in questa guida è quello di Tiny Epic Kingdoms, il formato delle carte è 88 x 125mm e vi consigliamo di imbustarle con le bustine DocsMagic Premium, misura 90 x 127 e spessore 100 micron, che potete trovare A QUESTO INDIRIZZO. Potete utilizzare queste bustine anche per le carte grandi di Disney Villainous e per Court of the Dead.

Le bustine protettive migliori per le nostre carte sono strettamente legate alle nostre esigenze!

Concludiamo questa lunga guida, che speriamo vi sia stata utile, con una frase che all’apparenza pare banale ma che non lo è per nulla.

Abbiamo visto che il mercato è variegato e sempre non è semplice orientarsi per tanto non ci resta che augurarvi buon gioco, ricordandovi di tornare, di tanto in tanto, a dare un occhio a questo articolo, anche solo per chiederci quale sia il formato più adatto al Kickstarter che avete appena finanziato e del quale non vedete l’ora di imbustare le carte.

Basterà lasciarci un commento qui sotto.

Leggiamo altro?
Similo, un gioco da tavolo in 30 carte – Recensione
>