Il primo numero di Captain America venduto all’asta per quasi 1 milione di dollari

Il primo numero di Captain America, pubblicato a marzo del ’41 la cui copertina ritraeva il supereroe mentre dava un pugno ad Adolf Hitler, vendette quasi un milione di copie e, qualche giorno fa, una di quelle copie è stata battuta all’asta per 915.000 dollari.

Nel corso di un’asta il primo numero di Captain America è stato venduto all’incredibile cifra di 915000 dollari

Di tutti i supereroi Captain America è forse quello che più rappresenta la Golden Age del fumetto americano, il periodo durato dagli anni ’30 agli anni ’50, che vide proprio nel Cap la sua stella più splendente, fin dal suo esordio nel 1941 grazie a Timely Comics poi diventata Marvel Comics.

L’albo, proveniente da una delle più famose e conosciute collezione di fumetti della Golden Age, era stato valutato 750.000 dollari, valore poi cresciuto durante l’asta svoltasi presso la Heritage Auction’s Comics & Comic Art Auction di Dallas e che ha visto oltre 30 collezionisti darsi battaglia, a suon di rilanci, per potersi accaparrare il prezioso fumetto.

L’albo diventa così uno dei fumetti più costosi e di valore della storia insieme a pubblicazioni come l’esordio di Spider-Man su Amazing Fantasy o quello di Batman su Detective Comis, una classifica che però vede primeggiare, al momento irraggiungibile,  il primo numero di Action Comics con il debutto di Superman.

Fonte:Antiques and Thearts

Leggiamo altro?
sara pichelli
Lucca Comics & Games 2019: Sara Pichelli sarà ospite dell’evento