Gwen Stacy è il vero amore di Spider-Man secondo Cebulski!

gwen stacy

Nella sua vita editoriale, il buon Peter Parker ha avuto la sua collezione di conquiste femminili. Nonostante gran parte dei lettori veda in Mary Jane Watson l’amore della sua vita, soprattutto in virtù di un matrimonio, i fan di vecchia data dell’Arrampicamuri non hanno mai scordato il nome di Gwen Stacy. L’amore tra Peter e Gwen è stato uno dei punti focali dell’esistenza di Spider-Man, conclusosi tragicamente.

Gwen Stacy è il vero amore di Spider-Man, almeno secondo C.B. Cebulski!

Gwen Stacy venne infatti uccisa da Green Goblin in una delle più pagine più strazianti della vita di Spider-man, ripresa anche al cinema nel secondo capitolo di Amazing Spider-Man. Questa morte ha segnato profondamente lo spirito di Parker, al punto che un personaggio fondamentale della Casa delle Idee considera Gwen Stacy il vero amore di Spidey. E se a dirlo è nientemeno che C.B. Cebulski, possiamo iniziare a crederlo!

Durante una convention in Svezia, l’editor in chief di Marvel Comics si è lasciato andare ad alcuni commenti davvero interessanti. Come se non bastasse la sua dichiarazione in merito alle morti degli eroi Marvel, questa opinione personale sul ruolo di Gwen Stacy nella vita di Spider-Man è una bella rivelazione

“Ancora oggi, penso che la morte di Gwen Stacy sia quella che mi strazia il cuore ogni volta. Tutti sanno che Peter ama Mary Jane, ma Gwen era il suo vero, unico amore per me. Di recente ho visto l’artwork originale, i disegni originali della sua morte, e mi si è spezzato il cuore. Era in un museo e avevano le pagine originali, e stavo quasi per piangere, perché in bianco e nero era ancora più cruda e diretta”

La morte di Gwen Stacy fu un duro colpo per i fan di Spidey. Addirittura in Messico l’editore La Prensa non osò mostrare questo tragico capitolo, creando una propria continuity del Ragno in cui Gwen sopravvisse e si sposò con Peter.

Questo universo alternativo durò per ben 44 numeri, e non venne mai ristampato in inglese o in un’altra lingua. Questi rari fumetti sono ricomparsi lo scorso febbraio, costringendo l’editor di Panini Mexico, Alberto Calvo, a dare alcune spiegazioni

“La vera ragione per avere storie scritte in Messico che i fumetti Marvel tradotti divennero così popolari che a metà degli anni ’60 cambiarono la loro periodicità a due uscite in un mese, quindi stavamo esaurendo il materiale delle serie originali. L’editore messicano andò a New York per chiedere alla Marvel il permesso di creare del materiale originale. Mostrò loro bozze di una manciata di autori messicani e la Marvel scelse uno di loro, José Luis Duràn, e diede l’autorizzazione. Duràn ed il team creativo ebbero carta bianca. Gwen Stacy era il personaggio preferito di Duràn, così quando morì lui chiese allo sceneggiatore di continuare a usarla, e così fecero. Successivamente, l’editore ebbe problemi finanziari e le loro linee di fumetti, compreso Spider-Man, chiusero nel 1973”

Di recente, Gwen Stacy è tornata nell’universo Marvel come la Spider-Woman di un universo alternativo, conosciuta anche come Spider-Gwen. Ora è nota come Ghost Spider e ci sono dei piani per riportarla nell’universo principale di Terra-616, all’interno di un futuro rilancio della serie. Senza dimenticarci l’appassionante Gwen Stacy vista recentemente in Spider-Man: Un nuovo universo.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
Samurai 8: Planet Manga pubblica online il primo capitolo del nuovo manga di Masashi Kishimoto