Russian Doll: Natasha Lyonne potrebbe morire nella serie Netflix per tre stagioni

Russian Doll

Debutterà domani su Netflix Russian Doll, la nuova serie originale del colosso californiano che permetterà all’attrice Natasha Lyonne di morire la notte del suo 36esimo compleanno in un loop temporale che durerà per 8 episodi. O forse no?

Russian Doll potrebbe durare per tre stagioni, in cui Diana morirà costantemente in un loop temporale

Stando ad una recente intervista rilasciata al The Hollywood Reporter, la protagonista della serie potrebbe rimanere incastrata nello show (continuando a morire) per almeno tre stagioni; poiché Netflix si è detta entusiasta delle idee della sceneggiatrice Leslye Headland, di Amy Poheler e della Lyonne.

Ecco inoltre quanto rivelato sulla storia di Nadia, la protagonista, di quello che vuole dalla vita al dì la di cose come il successo professionale o la maternità:

“Questi sono argomenti ed obiettivi degni per una protagonista femminile, ma come si vede con un sacco di spettacoli guidati dagli uomini, lei è un personaggio che vuole qualcosa che non rientra in queste categorie. Si sta davvero chiedendo, ‘Cosa c’è di sbagliato in me?’ E ‘Qual è la mia vita?’ E credo che queste siano domande a cui le donne non credo oggi abbiano accesso”

Sarete in grado di rivedere la morte di Nadia per tre stagioni? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto. Nel frattempo, vi lascio con il trailer della serie in cui saranno presenti nel cast anche Greta Lee, Yul Vazquez, Elizabeth Ashley, Charlie Barnett e Chloe Sevigny e Dacha Polanco come guest star.

Leggiamo altro?
Stranger Things 4 potrebbe avere a che fare con gli X-Men
>