Black Mirror Bandersnatch

In Black Mirror: Bandersnatch ci sono delle scene che, probabilmente, nessuno di noi vedrà

Il film interattivo di Netflix, Black Mirror: Bandersnatch, è così complesso da aver nascosto sotto il tasto play del telecomando oltre cinque ore di registrato, ed aver obbligato all’azienda californiana a creare un software apposito che ha permesso al suo autore di tenere traccia di ogni possibile sviluppo della trama (cosa che ha portato allo slittamento della data d’uscita di Black Mirror 5).

Black Mirror Bandersnatch

Black Mirror: Bandersnatch contiene delle scene che potremmo non riuscire mai a vedere, e “golden eggs” che potrebbero non essere mai scoperti

Quello che di certo non ci aspettavamo, però, è che persino il suo regista, David Slade, non fosse più in grado di accedere ad alcune parti del film.

Ecco quanto dichiarato durante una recente intervista rilasciata a The Hollywood Reporter:

“Ci sono scene che alcune persone non vedranno mai, e dovevamo assicurarci che andasse bene così. Abbiamo effettivamente girato una scena a cui nemmeno noi riusciamo ad accedere.”

Slade ha rivelato inoltre che esistono alcuni “golden eggs” talmente difficili da trovare che potrebbero effettivamente non venire mai scoperti.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
Snowpiercer: per promuovere la serie al Comic-Con potremo gustare le barrette proteiche a base di insetti