Il fumetto di Captain Marvel riscrive le origini di Carol Danvers per adattarle al film

Le origini di Captain Marvel, almeno nella sua incarnazione fumettistica sono quelle che tutti gli appassionati di comics già conoscono e, tranne qualche piccolo “aggiustamento”, il modo con il quale Carol Danvers abbia ricevuto i suoi superpoteri è essenzialmente limmutato da quarant’anni a questa parte.

Marvel Comics riscrive le origini fumettistiche di Carol Danvers come Captain Marvel forse per adattarle al film con protagonista Brie Larson

Come raccontato dal nostro Alessio nel suo specialone su Capitan Marvel, l’esposizione di Carol durante l’esplosione di un dispositivo alieno noto come Psico-Magnitron, nel corso della lotta tra Mar-Vell, Yon-Rogg e la Sentinella (un gigantesco robot alieno), con lo stesso Mar-Vell che fece scudo con il suo corpo all’eroina, fece sì che Carol assorbisse, oltre alle radiazioni, buona parte del modello genetico dell’eroe Kree.

Attenzione seguono spoiler su Life of Captain Marvel

Tutto ciò, però, è stato riscritto dal quarto numero di “Life of Captain Marvel” di Margaret Stohl, Carlos Pacheco e Erica D’Urso, issue con la quale Marvel Comics ha messo sul piatto una nuova versione di come Captain Marvel ha ottenuto i suoi superpoteri.

Apparentemente, infatti, Carol Danvers è in realtà un membro della razza aliena dei Kree da sempre, cosa che quindi la rende un ibrido umano-alieno.

Secondo questo “nuovo corso” è stato stabilito che Mari-Ell, la madre di Carol (che si scopre chiamarsi Car-Ell) è, a tutti gli effetti, un capitano Kree del supremo protettorato con poteri simili a quella della figlia.

Life of Captain Marvel

L’incidente con lo Psico-Magnitron non avrebbe dunque infuso nuovi poteri all’eroina, piuttosto li avrebbe solo risvegliati in quanto erano ancora solo latenti dentro di lei.

La riscrittura delle origini fumettistiche di Captain Marvel, molto probabilmente, sarà stata dettata da esigenze legate al prossimo film del Marvel Cinematic Universe con protagonista Brie Larson, semplificando di molto la storia ed evitando un ingombrante antefatto “prequel” delle vicende del film, eredità narrativa avrebbe potuto pesare non molto nella fluidità della storia cinematografica del nuovo eroe pronto a debuttare nell’MCU.

Life of Captain Marvel

Voi cosa ne pensate? Credete sia giusto ed opportuno questo cambiamento? Siete tra coloro che accettano di buon grado le modifiche delle origini degli eroi a fumetti, oppure vi ritenete dei puristi delle storie pregresse e già raccontate?

Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Geektyrant

Potrebbe piacerti anche