Train Station Simulator: gestire una stazione dei treni può essere divertente?

In un periodo in cui veniamo costantemente strabiliati da comparti grafici sopraffini, è ancora possibile divertirsi con giochi che puntano a valorizzare maggiormente altri aspetti? Sono giorni che si parla dello strabiliante potere visivo di Cyberpunk 2077, può quindi esserci ancora spazio per un videogioco come Train Station Simulator?

Train Station Simulator, la prova che gestire una stazione ferroviaria è un duro lavoro!

La risposta è si, senza ombra di dubbio. La grafica è sicuramente un elemento fondamentale di certi titoli, ma laddove al centro dell’attenzione subentrano altri aspetti, questa passa in secondo piano, rendendo più facile per piccole realtà dell’industria videoludica emergere, mettendo in mostra le proprie capacità.

Nel realizzare Train Station Simulator, Appliks Apps Studios ha deciso di scostarsi dalla maggior dei titoli a tema ferroviario, affidandoci la gestione di un stazione cittadina. Se state immaginando un gioco in cui la cura del nostro punto ferroviario sia messo in secondo piano rispetto alla gestione dei treni, siete fuori strada. Dimenticate i vari Railroad Tycoon, con Train Station Simulator il nostro rapporto con i treni sarà limitato a vederli come semplici strumenti, su cui non avremo nessun controllo.

TRAIN STATION SIMULATOR 1

Il titolo di Appliks Apps Studios è stato una piacevole sorpresa. Partendo da un singolo binario piazzato in mezzo a una città, dobbiamo costruire una stazione che sia all’altezza delle aspettative di una metropoli, offrendo ai viaggiatori tutta una serie di funzionalità e comfort che li porti ad eleggerci come punto di arrivo (e di partenza) ideale per le loro trasferte. Avete presente tutte le lamentele che vi vengono in mente durante i vostri viaggi? Bene, ora vi è concessa la possibilità di utilizzarle per raggiungere gli obiettivi di Train Station Simulator.

Dalla gestione della pulizia dei locali sino alla manutenzione, ogni aspetto della quotidianità di una stazione è stato valutato ed inserito. E ammetto che non immaginavo potesse esser complicato accontentare orde di viaggiatori insoddisfatti, complice un’esperienza con gestionali ferroviari passati che non valorizzavano in modo così definito questo aspetto così particolare.

Una delle possibilità più interessanti è la gestione dei nostri lavoratori, divisi in addetti alla pulizia, alla manutenzione, alla sicurezza, medici di primo soccorso. Assumere queste figure professionali ha una rilevanza nella gestione della nostra stazione, un impatto più che evidente che rende necessario valutare con attenzione ogni scelta. Ad esempio, impostando gli orari di lavoro dei nostri dipendenti addetti alla pulizia, sarà meglio valutare quali siano gli orari di maggior afflusso e stabilire in base a questo gli orari, riuscendo a mantenere pulita la nostra stazione.

Si tratta di piccoli accorgimenti che possono sembrare ovvi, ma che inseriti all’interno della gestione complessiva di Train Station Simulator trasformano questo gestionale in un titolo incredibilmente complesso ed affascinante. La nostra attenzione è completamente assorbita da una serie di precisi e immancabili aspetti che mettono a dura prova la nostra capacità manageriale.

TRAIN STATION SIMULATOR 2

Un treno arriva alle 06.00? Molto bene, abbiamo predisposto una pensilina per i bus, offrendo ai passeggeri altri trasporti? E il treno in questione, è un locale o un nazionale? Sembrano domande casuali, ma ogni dettaglio ha il suo peso, aprendo a nuove possibilità che possono anche costringerci a cambiare strategia con il progredire del gioco.

Aumentando il numero di binari disponibili, e di conseguenza dei treni in arrivo, ci troveremo a dover gestire viaggiatori in cerca di una coincidenza, o che necessitano di una zona relax per ingannare il tempo. Senza contare i viaggiatori affamati, o quelli distratti che cercano costantemente informazioni. Ogni domanda da parte dei nostri clienti trova risposta in un preciso item di arredamento o in una nuova struttura (dai bistrot ai lounge bar) che possiamo costruire nella nostra stazione.

Variare la tipologia di attrattive della nostra stazione è una delle meccaniche essenziali di Train Station Simulator, dato che offrire ai viaggiatori diversi intrattenimenti e comfort si traduce in un loro apprezzamento, che manifestano investendo nei nostri chioschi e bar.

A darci il metro della nostra capacità manageriale saranno sia le entrate della nostra amministrazione che la soddisfazione dei viaggiatori. Cliccando sopra un personaggio, infatti, ci verranno fornite una serie di informazioni che, se valutate con occhio attento, possono guidarci nell’ottimizzazione della nostra impresa.

TRAIN STATION SIMULATOR 3

Lo sforzo di Appliks Apps Studios nell’offrire un’esperienza gestionale profonda e ben delineata è impeccabile. Anche affrontando i diversi scenari ad obiettivi, la nostra capacità imprenditoriale sarà messa a dura prova, rendendo la vita complicata ma assolutamente divertente. Nelle prime partite è stato necessario seguire le indicazioni fornite dal misero tutorial, sufficienti a dare quei rudimenti basilari per poter trarre il massimo dalla propria stazione. Giocando, si scovano presto quelle piccole tattiche che semplificano il nostro lavoro, come inserire diversi cestini per i rifiuti, diminuendo la difficoltà dei nostri inservienti nel mantenere pulita la nostra stazione.

Train Station Simulator offre una diversa visione dei gestionali ferroviari

Nonostante Train Station Simulator non puntasse in modo particolare alla grafica, quest’ultima è stata comunque realizzata in modo semplice ma preciso, ottenendo una visione d’insieme della nostra stazione sempre chiaro. La suddivisione in riquadri è ben definita, ma in fase di rimozione di alcuni oggetti non più utili mostra una certa imprecisione, che spesso ci porterà ad eliminare più del dovuto. Si tratta di inezie, sia chiaro, ma dato che il titolo di Appliks Apps Studio non ha ancora raggiunto la sua forma definitiva, correggere queste piccole mancanze è ancora possibile.

Train Station Simulator, disponibile nel catalogo di Steam, è un titolo gestionale inconsueto ma appassionante, che si inserisce al meglio all’interno del nuovo corso dei gestionali, che negli ultimi tempi ci ha regalato altri preziosismi come Surviving Mars o Frostpunk.

73%

Train Station Simulator

La grafica semplice ma mai banale di Train Station Simulator racchiude un titolo gestionale avvincente e ben studiato, con alcune dinamiche particolarmente azzeccate.

  • Il gestionale ferroviario visto da un'altra prospettiva
  • Grafica semplice ma non banale
  • Il comparto gestionale è particolarmente curato
  • Curva di apprendimento ben equilibrata
Potrebbe piacerti anche