The Walking Dead 8: Norman Reedus promette un finale “molto soddisfacente”!

The Key – La Chiave, il dodicesimo episodio di The Walking Dead 8 ha fatto tornare a galla, anche se non ce n’era bisogno, tutti i problemi e le perplessità che stanno affliggendo la serie TV AMC, sempre più stancante e ripetitiva.

L’introduzione del nuovo personaggio di Georgie e il fatto che a fine stagione Scott M. Gimple passerà il testimone alla nuova showrunner Angela Kang, potrebbero forse (e sottolineo forse) portare una ventata di novità per la prossima stagione, aumentando però il bisogno di arrivare presto in fondo alla season in corso.

The Walking Dead 8 ha dato spazio ad una serie di trame e situazioni in divenire (spesso abbandonate a loro stesse) che, secondo l’attore Norman Reedus (Daryl Dixon), confluiranno tutte insieme nella sedicesima e ultima puntata “Wrath – Ira“, riuscendo a regalare un finale molto soddisfacente agli spettatori:

Ci sono quattro cose che accadono e che potrebbero costituire il finale della stagione.

Prenderanno direzioni diverse, e ognuna di queste sarà all’altezza. Sono tutte molto, molto soddisfacenti.

Mi piace questa cosa. Mi piace che non sia solo la storia di una singola persona.

Ci sono probabilmente quattro, forse cinque, direzioni diverse in cui lo show potrebbe concludersi percorrendole comunque tutte.

È molto soddisfacente.

L’idea delle varie trame che potrebbero intrecciarsi e rappresentare, tutte insieme, il finale di stagione è alquanto intrigante anche se, per quanto mi riguarda la parola “soddisfacente”, almeno nell’accezione della traduzione italiana, mi fa tornare in mente il secondo episodio della terza stagione di The Big Bang Theory quando Leonard descrive la sua prima notte di sesso con Penny come soddisfacente, finendo per essere deriso dai suoi stessi amici per l’utilizzo di un termine non propriamente “fantasmagorico”!

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Screenrant

Potrebbe piacerti anche