Netflix svela a Forbes i 10 horror troppo spaventosi per essere visti per intero

Ultimamente la nostra Federica si è “imbattuta” in alcuni horror Netflix che non l’avevano spaventata affatto, anzi, nel caso di The Open House la noia l’aveva quasi assalita fino al punto di invogliarla ad interrompere la visione del film.

Eppure Netflix, prendendo in considerazione i dati di ascolto dei film horror presenti nel proprio catalogo, e analizzando il momento in cui gli spettatori hanno smesso di vederli per abbandonarli completamente (attribuendo a tali interruzioni l’impossibilità di proseguire la visone per troppa paura), ha stilato una classifica dei 10 horror troppo spaventosi per essere visti per intero, affidando la sua diffusione a Forbes.

Il colosso dello streaming, nel realizzare la speciale Top Ten, ha preso in considerazione soltanto gli horror visti per almeno il 70% della loro durata, ipotizzando che se un film viene ritenuto brutto si smette di guardarlo molto prima.

Ecco dunque i film in questione con riportati, tra parentesi, i punteggi di Rotten Tomatoes e IMDB.

  1. Cabin Fever (2016, RT: 0%, IMDB: 3.7)
  2. Carnage Park (2016 RT: 61%, IMDB: 4.9)
  3. México Bárbaro (2014, RT: 60%, IMDB: 4.9)
  4. Piranha (2010, RT: 74%, IMDB: 5.5)
  5. Raw (2016, RT: 90%, IMDB: 7.0)
  6. Teeth (2007, RT: 80%, IMDB: 5.4)
  7. The Conjuring (2013, RT: 86%, IMDB: 7.5)
  8. The Human Centipede 2: Full Sequence (2011, RT: 30%, IMDB. 3.9)
  9. The Void (2016, RT: 75%, IMDB: 5.8)
  10. Jeruzalem (2015, RT: 59%, IMDB: 4.7)

Avete visto questi film? Cosa ne pensate di questa particolare classifica? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!